Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon.

Risultato della ricerca: Other chapter contribution

Abstract

Gli edifici per gli spettacoli cinematografici rappresentano un nucleo di architetture assai articolato e di gran pregio. Se ne distinguono in particolare tra: il Cinema Odeon, il più importante per dimensioni, fornisce un esempio ricco di elementi figurativi, determinato da un equilibrato rapporto tra soluzioni formali e decorative. Tutto ciò è evidenziato con particolare cura sul fronte prospiciente il viale San Martino.Il Cinema Apollo, ubicato tra la via Cesare Battisti e la via S. Filippo Bianchi si presenta con un aspetto di grande compattezza e manifesta più degli altri una matrice razionalista. Anche in questo caso la soluzione per il prospetto principale rappresenta l'elemento più significativo. Il fronte è infatti caratterizzato da un essenziale portale d'ingresso a doppia altezza, interamente vetrato, segnato superiormente da due profondi tagli determinati, a quote diverse, da logge che denunciano la presenza di abitazioni ai piani superiori dell'edificio.II Cinema Olimpia, il più piccolo tra i tre, risulta sicuramente il più complesso sia per la sua immagine esterna che soprattutto per la organizzazione degli spazi interni. L'impianto planimetrico si caratterizza in particolare per la rotazione della sala di proiezione rispetto alla configurazione del sistema perimetrale dell'edificio. La hall d'ingresso offre connotati spaziali interessanti, organizzata infatti in doppia altezza, vi si intersecano vari elementi, a quote diverse, conferendo una immagine complessiva di grande dinamismo, il tutto illuminato dal grande portale d'ingresso anche in questo caso completamente vetrato.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteL'architettura dei cinematografi in Sicilia
Pagine517-522
Numero di pagine6
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo

Melluso, V. (2014). Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon. In L'architettura dei cinematografi in Sicilia (pagg. 517-522)

Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon. / Melluso, Vincenzo.

L'architettura dei cinematografi in Sicilia. 2014. pag. 517-522.

Risultato della ricerca: Other chapter contribution

Melluso, V 2014, Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon. in L'architettura dei cinematografi in Sicilia. pagg. 517-522.
Melluso V. Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon. In L'architettura dei cinematografi in Sicilia. 2014. pag. 517-522
Melluso, Vincenzo. / Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon. L'architettura dei cinematografi in Sicilia. 2014. pagg. 517-522
@inbook{cfa4d11ab767486d911a923cc399a497,
title = "Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon.",
abstract = "Gli edifici per gli spettacoli cinematografici rappresentano un nucleo di architetture assai articolato e di gran pregio. Se ne distinguono in particolare tra: il Cinema Odeon, il pi{\`u} importante per dimensioni, fornisce un esempio ricco di elementi figurativi, determinato da un equilibrato rapporto tra soluzioni formali e decorative. Tutto ci{\`o} {\`e} evidenziato con particolare cura sul fronte prospiciente il viale San Martino.Il Cinema Apollo, ubicato tra la via Cesare Battisti e la via S. Filippo Bianchi si presenta con un aspetto di grande compattezza e manifesta pi{\`u} degli altri una matrice razionalista. Anche in questo caso la soluzione per il prospetto principale rappresenta l'elemento pi{\`u} significativo. Il fronte {\`e} infatti caratterizzato da un essenziale portale d'ingresso a doppia altezza, interamente vetrato, segnato superiormente da due profondi tagli determinati, a quote diverse, da logge che denunciano la presenza di abitazioni ai piani superiori dell'edificio.II Cinema Olimpia, il pi{\`u} piccolo tra i tre, risulta sicuramente il pi{\`u} complesso sia per la sua immagine esterna che soprattutto per la organizzazione degli spazi interni. L'impianto planimetrico si caratterizza in particolare per la rotazione della sala di proiezione rispetto alla configurazione del sistema perimetrale dell'edificio. La hall d'ingresso offre connotati spaziali interessanti, organizzata infatti in doppia altezza, vi si intersecano vari elementi, a quote diverse, conferendo una immagine complessiva di grande dinamismo, il tutto illuminato dal grande portale d'ingresso anche in questo caso completamente vetrato.",
author = "Vincenzo Melluso",
year = "2014",
language = "Italian",
isbn = "9788898351664",
pages = "517--522",
booktitle = "L'architettura dei cinematografi in Sicilia",

}

TY - CHAP

T1 - Cinematografi di Sicilia. 1944-1973: Cinema Olimpia, Apollo, Odeon.

AU - Melluso, Vincenzo

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - Gli edifici per gli spettacoli cinematografici rappresentano un nucleo di architetture assai articolato e di gran pregio. Se ne distinguono in particolare tra: il Cinema Odeon, il più importante per dimensioni, fornisce un esempio ricco di elementi figurativi, determinato da un equilibrato rapporto tra soluzioni formali e decorative. Tutto ciò è evidenziato con particolare cura sul fronte prospiciente il viale San Martino.Il Cinema Apollo, ubicato tra la via Cesare Battisti e la via S. Filippo Bianchi si presenta con un aspetto di grande compattezza e manifesta più degli altri una matrice razionalista. Anche in questo caso la soluzione per il prospetto principale rappresenta l'elemento più significativo. Il fronte è infatti caratterizzato da un essenziale portale d'ingresso a doppia altezza, interamente vetrato, segnato superiormente da due profondi tagli determinati, a quote diverse, da logge che denunciano la presenza di abitazioni ai piani superiori dell'edificio.II Cinema Olimpia, il più piccolo tra i tre, risulta sicuramente il più complesso sia per la sua immagine esterna che soprattutto per la organizzazione degli spazi interni. L'impianto planimetrico si caratterizza in particolare per la rotazione della sala di proiezione rispetto alla configurazione del sistema perimetrale dell'edificio. La hall d'ingresso offre connotati spaziali interessanti, organizzata infatti in doppia altezza, vi si intersecano vari elementi, a quote diverse, conferendo una immagine complessiva di grande dinamismo, il tutto illuminato dal grande portale d'ingresso anche in questo caso completamente vetrato.

AB - Gli edifici per gli spettacoli cinematografici rappresentano un nucleo di architetture assai articolato e di gran pregio. Se ne distinguono in particolare tra: il Cinema Odeon, il più importante per dimensioni, fornisce un esempio ricco di elementi figurativi, determinato da un equilibrato rapporto tra soluzioni formali e decorative. Tutto ciò è evidenziato con particolare cura sul fronte prospiciente il viale San Martino.Il Cinema Apollo, ubicato tra la via Cesare Battisti e la via S. Filippo Bianchi si presenta con un aspetto di grande compattezza e manifesta più degli altri una matrice razionalista. Anche in questo caso la soluzione per il prospetto principale rappresenta l'elemento più significativo. Il fronte è infatti caratterizzato da un essenziale portale d'ingresso a doppia altezza, interamente vetrato, segnato superiormente da due profondi tagli determinati, a quote diverse, da logge che denunciano la presenza di abitazioni ai piani superiori dell'edificio.II Cinema Olimpia, il più piccolo tra i tre, risulta sicuramente il più complesso sia per la sua immagine esterna che soprattutto per la organizzazione degli spazi interni. L'impianto planimetrico si caratterizza in particolare per la rotazione della sala di proiezione rispetto alla configurazione del sistema perimetrale dell'edificio. La hall d'ingresso offre connotati spaziali interessanti, organizzata infatti in doppia altezza, vi si intersecano vari elementi, a quote diverse, conferendo una immagine complessiva di grande dinamismo, il tutto illuminato dal grande portale d'ingresso anche in questo caso completamente vetrato.

UR - http://hdl.handle.net/10447/129959

M3 - Other chapter contribution

SN - 9788898351664

SP - 517

EP - 522

BT - L'architettura dei cinematografi in Sicilia

ER -