Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula

Risultato della ricerca: Conference contribution

Abstract

Sul consumo di alimenti nell’ambito delle feste campestri si tenta di ragionare nel contributo, assumendo a caso emblematico i festeggiamenti che annualmente si rinnovano a Lula, centro rurale in provincia di Nuoro, in onore della Madonna del Miracolo. La costruzione del santuario e l’istituzione della festa sono relativamente recenti (1899) e ciò consente di documentare più agevolmente sensi e funzioni di un tipo di occorrenze cerimoniali diffuse in tutta l’isola, che presentano un iter rituale pressoché analogo e che rimandano a un simbolismo rituale proprio di una società tradizionale di tipo agropastorale. L’esempio preso in esame consentirà di rilevare, inoltre, quando e in che misura la festa è cambiata, come si sono modificate le istanze dei priorati che si sono alternati negli ultimi decenni e quali sono le esigenze dei fedeli che venerano con profonda devozione la Madonna del Miracolo.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi
Pagine223-249
Numero di pagine27
Stato di pubblicazionePublished - 2019

Serie di pubblicazioni

NomeACTA DIURNA

Cita questo

Mannia, S. (2019). Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula. In Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi (pagg. 223-249). (ACTA DIURNA).

Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula. / Mannia, Sebastiano.

Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi. 2019. pag. 223-249 (ACTA DIURNA).

Risultato della ricerca: Conference contribution

Mannia, S 2019, Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula. in Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi. ACTA DIURNA, pagg. 223-249.
Mannia S. Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula. In Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi. 2019. pag. 223-249. (ACTA DIURNA).
Mannia, Sebastiano. / Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula. Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi. 2019. pagg. 223-249 (ACTA DIURNA).
@inproceedings{8a4abbf1631d4548b73a893c55660078,
title = "Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula",
abstract = "Sul consumo di alimenti nell’ambito delle feste campestri si tenta di ragionare nel contributo, assumendo a caso emblematico i festeggiamenti che annualmente si rinnovano a Lula, centro rurale in provincia di Nuoro, in onore della Madonna del Miracolo. La costruzione del santuario e l’istituzione della festa sono relativamente recenti (1899) e ci{\`o} consente di documentare pi{\`u} agevolmente sensi e funzioni di un tipo di occorrenze cerimoniali diffuse in tutta l’isola, che presentano un iter rituale pressoch{\'e} analogo e che rimandano a un simbolismo rituale proprio di una societ{\`a} tradizionale di tipo agropastorale. L’esempio preso in esame consentir{\`a} di rilevare, inoltre, quando e in che misura la festa {\`e} cambiata, come si sono modificate le istanze dei priorati che si sono alternati negli ultimi decenni e quali sono le esigenze dei fedeli che venerano con profonda devozione la Madonna del Miracolo.",
author = "Sebastiano Mannia",
year = "2019",
language = "Italian",
isbn = "978-88-98054-44-2",
series = "ACTA DIURNA",
pages = "223--249",
booktitle = "Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli d{\`e}i",

}

TY - GEN

T1 - Cibo e banchetto rituale nella festa della Beata Vergine del Miracolo di Lula

AU - Mannia, Sebastiano

PY - 2019

Y1 - 2019

N2 - Sul consumo di alimenti nell’ambito delle feste campestri si tenta di ragionare nel contributo, assumendo a caso emblematico i festeggiamenti che annualmente si rinnovano a Lula, centro rurale in provincia di Nuoro, in onore della Madonna del Miracolo. La costruzione del santuario e l’istituzione della festa sono relativamente recenti (1899) e ciò consente di documentare più agevolmente sensi e funzioni di un tipo di occorrenze cerimoniali diffuse in tutta l’isola, che presentano un iter rituale pressoché analogo e che rimandano a un simbolismo rituale proprio di una società tradizionale di tipo agropastorale. L’esempio preso in esame consentirà di rilevare, inoltre, quando e in che misura la festa è cambiata, come si sono modificate le istanze dei priorati che si sono alternati negli ultimi decenni e quali sono le esigenze dei fedeli che venerano con profonda devozione la Madonna del Miracolo.

AB - Sul consumo di alimenti nell’ambito delle feste campestri si tenta di ragionare nel contributo, assumendo a caso emblematico i festeggiamenti che annualmente si rinnovano a Lula, centro rurale in provincia di Nuoro, in onore della Madonna del Miracolo. La costruzione del santuario e l’istituzione della festa sono relativamente recenti (1899) e ciò consente di documentare più agevolmente sensi e funzioni di un tipo di occorrenze cerimoniali diffuse in tutta l’isola, che presentano un iter rituale pressoché analogo e che rimandano a un simbolismo rituale proprio di una società tradizionale di tipo agropastorale. L’esempio preso in esame consentirà di rilevare, inoltre, quando e in che misura la festa è cambiata, come si sono modificate le istanze dei priorati che si sono alternati negli ultimi decenni e quali sono le esigenze dei fedeli che venerano con profonda devozione la Madonna del Miracolo.

UR - http://hdl.handle.net/10447/377721

M3 - Conference contribution

SN - 978-88-98054-44-2

T3 - ACTA DIURNA

SP - 223

EP - 249

BT - Il sacro pasto. Le tavole degli uomini e degli dèi

ER -