Chirurgia trans-cranica mediante ultrasuoni focalizzati ad alta intensità su guida RM: esperienza preliminare a 1,5T

Risultato della ricerca: Paper

Abstract

Da qualche anno la chirurgia mediante ultrasuoni focalizzati ad alta intensità guidati da Risonanza Magnetica (Magnetic Resonance guided Focused Ultrasound Surgery, MRgFUS) si sta diffondendo anche in Italia per la palliazione del dolore da metastasi ossee, per il trattamento di tumori ossei primitivi (benigni e non), dei fibromi e dell’adenomiosi uterina; sono già stati inoltre pubblicati i risultati preliminari del trattamento di alcuni tumori epatici, pancreatici, prostatici e della mammella mediante MRgFUS. Questa innovativa tecnica prevede l’utilizzo di un’apparecchiatura di Risonanza Magnetica per il monitoraggio della procedura e sfrutta le caratteristiche fisico- meccaniche degli ultrasuoni che, se focalizzati in un punto, sono in grado di generare un netto aumento della temperatura nei tessuti biologici con conseguente morte cellulare (termoablazione). Sono questi dei trattamenti non invasivi che non necessitano di alcuna incisione chirurgica visto che gli ultrasuoni possono attraversare i tessuti biologici non arrecando alcun danno se non nel punto su cui essi vengono focalizzati.[1]
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo

@conference{5fea131ad044432e96eb59b147e4f844,
title = "Chirurgia trans-cranica mediante ultrasuoni focalizzati ad alta intensità su guida RM: esperienza preliminare a 1,5T",
abstract = "Da qualche anno la chirurgia mediante ultrasuoni focalizzati ad alta intensità guidati da Risonanza Magnetica (Magnetic Resonance guided Focused Ultrasound Surgery, MRgFUS) si sta diffondendo anche in Italia per la palliazione del dolore da metastasi ossee, per il trattamento di tumori ossei primitivi (benigni e non), dei fibromi e dell’adenomiosi uterina; sono già stati inoltre pubblicati i risultati preliminari del trattamento di alcuni tumori epatici, pancreatici, prostatici e della mammella mediante MRgFUS. Questa innovativa tecnica prevede l’utilizzo di un’apparecchiatura di Risonanza Magnetica per il monitoraggio della procedura e sfrutta le caratteristiche fisico- meccaniche degli ultrasuoni che, se focalizzati in un punto, sono in grado di generare un netto aumento della temperatura nei tessuti biologici con conseguente morte cellulare (termoablazione). Sono questi dei trattamenti non invasivi che non necessitano di alcuna incisione chirurgica visto che gli ultrasuoni possono attraversare i tessuti biologici non arrecando alcun danno se non nel punto su cui essi vengono focalizzati.[1]",
author = "Domenico Iacopino and Cesare Gagliardo and Laura Geraci and Antonella Giugno and Carlo Catalano",
year = "2015",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - Chirurgia trans-cranica mediante ultrasuoni focalizzati ad alta intensità su guida RM: esperienza preliminare a 1,5T

AU - Iacopino, Domenico

AU - Gagliardo, Cesare

AU - Geraci, Laura

AU - Giugno, Antonella

AU - Catalano, Carlo

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - Da qualche anno la chirurgia mediante ultrasuoni focalizzati ad alta intensità guidati da Risonanza Magnetica (Magnetic Resonance guided Focused Ultrasound Surgery, MRgFUS) si sta diffondendo anche in Italia per la palliazione del dolore da metastasi ossee, per il trattamento di tumori ossei primitivi (benigni e non), dei fibromi e dell’adenomiosi uterina; sono già stati inoltre pubblicati i risultati preliminari del trattamento di alcuni tumori epatici, pancreatici, prostatici e della mammella mediante MRgFUS. Questa innovativa tecnica prevede l’utilizzo di un’apparecchiatura di Risonanza Magnetica per il monitoraggio della procedura e sfrutta le caratteristiche fisico- meccaniche degli ultrasuoni che, se focalizzati in un punto, sono in grado di generare un netto aumento della temperatura nei tessuti biologici con conseguente morte cellulare (termoablazione). Sono questi dei trattamenti non invasivi che non necessitano di alcuna incisione chirurgica visto che gli ultrasuoni possono attraversare i tessuti biologici non arrecando alcun danno se non nel punto su cui essi vengono focalizzati.[1]

AB - Da qualche anno la chirurgia mediante ultrasuoni focalizzati ad alta intensità guidati da Risonanza Magnetica (Magnetic Resonance guided Focused Ultrasound Surgery, MRgFUS) si sta diffondendo anche in Italia per la palliazione del dolore da metastasi ossee, per il trattamento di tumori ossei primitivi (benigni e non), dei fibromi e dell’adenomiosi uterina; sono già stati inoltre pubblicati i risultati preliminari del trattamento di alcuni tumori epatici, pancreatici, prostatici e della mammella mediante MRgFUS. Questa innovativa tecnica prevede l’utilizzo di un’apparecchiatura di Risonanza Magnetica per il monitoraggio della procedura e sfrutta le caratteristiche fisico- meccaniche degli ultrasuoni che, se focalizzati in un punto, sono in grado di generare un netto aumento della temperatura nei tessuti biologici con conseguente morte cellulare (termoablazione). Sono questi dei trattamenti non invasivi che non necessitano di alcuna incisione chirurgica visto che gli ultrasuoni possono attraversare i tessuti biologici non arrecando alcun danno se non nel punto su cui essi vengono focalizzati.[1]

UR - http://hdl.handle.net/10447/303908

M3 - Paper

ER -