"Certissima indicia". Il valore probatorio della chiamata in correità nei processi della Roma repubblicana

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Partendo dall'esame dell'art. 192 c.p.c. si esamina, in chiave storica, il valore probatorio della chiamata in correità nei processi della Roma di età repubblicana, con particolare riferimento alla repressione dei Baccanali, della congiura di Catilina e del processo a carico di Cluenzio.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)367-428
Numero di pagine61
RivistaANNALI DEL SEMINARIO GIURIDICO
Volume52
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo