Carl Sauer e gli ultimi lavori sul continente americano. The Early Spanish Main

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Carl Ortwin Sauer (1889-1975), capostipite della Scuola di Berkeley, è da molti considerato il padre fondatore della geografia culturale contemporanea, ma la sua opera complessiva è generalmente pococonosciuta in Italia. Il geografo americano è noto alla comunità scientifica internazionale per aver scritto nel 1925 il saggio “The Morphology of Landscape”, che individua chiaramente una nuova strada metodologica da seguire in Geografia. Obiettivo del presente lavoro è di focalizzare l’attenzione sull’interessante produzione degli ultimi anni di vita del geografo. In particolare si discuterà del lungo lavoro di ricerca e della metodologia utilizzata per le analisi del continente americano ai tempi di Cristoforo Colombo prendendo in considerazione l’ambizioso lavoro del 1966 The Early Spanish Main.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)275-288
Numero di pagine14
RivistaRIVISTA GEOGRAFICA ITALIANA
Volume121
Stato di pubblicazionePublished - 2014

All Science Journal Classification (ASJC) codes

  • Geography, Planning and Development
  • Earth-Surface Processes

Cita questo