Caratterizzazione genetica mediante microsatelliti di una popolazione caprina siciliana

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

I microsatelliti sono ad oggi i marcatori molecolari maggiormente utilizzati per la caratterizzazione genetica nei caprini. Lo scopodel presente lavoro è stato quello di caratterizzare la struttura genetica della capra Mascaruna per verificare se può essere definita comeuna popolazione. L’analisi è stata condotta utilizzando un pannello di 18 microsatelliti. Il DNA è stato estratto da 60 individui dicui 20 Mascaruna (MAS), 20 Girgentana (GIR) e 20 animali derivanti da diversi incroci (MIX). Un totale di 148 alleli sono stati osservatidi cui 106 in GIR, 107 in MAS e 129 in MIX; il valore del PIC è di 0,69 e tutti i marcatori hanno mostrato un numero di alleli superiori a 4. Valori più alti di MNA, Ho e He sono stati trovati in MIX (MNA=7,17, Ho=0,700 e He=0,731), seguito da MAS (MNA=5,94, Ho=0,697 e He=0,703) e GIR (MNA= 5,89, Ho=0,590 e He=0,666). Il più alto valore del Fis, che misura il livello di inbreeding all’interno di ciascuna popolazione, è stato trovato in GIR, mentre MAS ha mostrato il più basso valore. Alleli privati, in particolare in MAS, sono stati trovati con frequenza relativamente alta (13% e 20%). L’analisi delle distanze genetiche di Nei e Reynolds indicano una maggiore distanza tra MAS eGIR. Anche l’ACF mostra una chiara separazione di MAS rispetto agli altri due gruppi. Il test di assegnazione effettuato con STRUCTURE mostra per MAS un cluster meno definito rispetto a quello di GIR, ma più definito rispetto a MIX. Questo studio riporta i primi risultati sulla caratterizzazione genetica della capra MAS. I dati ottenuti mostrano una uniformità genetica confrontabile con quella riportata per altre razze o popolazioni ufficialmente riconosciute. Ulteriori studi verranno condotti al fine di confermare i risultati ottenuti e definire le origini della capra MAS.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo