Caratterizzazione chimico-morfologica di accessioni spontanee di origano siciliano (Origanum heracleoticum L.) del territorio dei monti Nebrodi

Alessandra Carrubba, Renato Bontempo

Risultato della ricerca: Conference contribution

Abstract

Il genere Origano è estremamente diffuso nel bacino del Mediterraneo, con diverse specie presenti nel territorio siciliano. Il comprensorio dei Monti Nebrodi (Sicilia N-E), esteso per circa 200.000 ettari, è una delle aree siciliane in cui è presente la massima biodiversità vegetale; l'area è caratterizzato prevalentemente dalla presenza di Origanum heracleoticum, reperibile in ambienti ecologicamente anche assai diversificati. Con l'obiettivo di acquisire informazioni utili ai fini della caratterizzazione delle accessioni di Origanum heracleoticum spontanee nel comprensorio nebroideo, a partire dal 2007 è stato avviato su di esse un lavoro di ricognizione e collezione sistematica. Campioni di materiale vegetale sono stati pertanto prelevati da differenti popolazioni spontanee, e successivamente trapiantati in un campo catalogo appositamente realizzato in un'area ricadente all'interno dello stesso comprensorio nebroideo. a partire dal momento della messa a dimora, sulle diverse accessioni sono state valutate le condizioni di accrescimento e sviluppo e lo stato fitosanitario, e a cadenza regolare sono stati misurati alcuni tra i più significativi caratteri biomorfologici. Una volta raggiunta la piena fioritura, si è proceduto alla raccolta di materiale vegetale per valutarne, mediante analisi gascromatografica (GC-MS), il profilo aromatico dell'essenza. I dati ottenuti nel corso del primo anno di sperimentazione, presentati e discussi in questo lavoro, sono stati sottoposti ad analisi multivariata (cluster analysis, CA e analisi dei componenti principali, PCA).
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteRiassunti Convegno Nazionale Piante Mediterranee - Le potenzialità del territorio e dell'ambiente
Pagine44-44
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo