Car DesignNuovi scenari

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Ciò che può salvare l’automobile dalla condanna all’esilio è soltanto la tecnologia più sofisticata, i nuovi motori più piccoli ed efficienti, l’alimentazione ibrida ed elettrica, e l’uso di materialisempre più leggeri. Oggi una grande berlina può arrivare a consumare come un’utilitaria di trent’anni fa e nei prossimi anni si potrà fare ancora meglio. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare l’auto elettrica non è un fenomeno moderno. Sul finire dell’Ottocento, il motore elettrico è stato un temibile concorrente del motore endotermico. Prima ancora, già a partire dal 1832, le auto elettriche, erano state sperimentate. Una tecnologia promettente, portata avanti per più di un secolo, che oggi viene vista ancora con sospetto quando, al contrario, dovrebbe essere facilmente accettata visto che potrebbe migliorare la nostra qualità di vita.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteSicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare
Pagine150-151
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePublished - 2018

Cita questo

Inzerillo, B. (2018). Car DesignNuovi scenari. In Sicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare (pagg. 150-151)

Car DesignNuovi scenari. / Inzerillo, Benedetto.

Sicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare. 2018. pag. 150-151.

Risultato della ricerca: Chapter

Inzerillo, B 2018, Car DesignNuovi scenari. in Sicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare. pagg. 150-151.
Inzerillo B. Car DesignNuovi scenari. In Sicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare. 2018. pag. 150-151
Inzerillo, Benedetto. / Car DesignNuovi scenari. Sicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare. 2018. pagg. 150-151
@inbook{2937087332c44bae9fe32e3baaa405ba,
title = "Car DesignNuovi scenari",
abstract = "Ci{\`o} che pu{\`o} salvare l’automobile dalla condanna all’esilio {\`e} soltanto la tecnologia pi{\`u} sofisticata, i nuovi motori pi{\`u} piccoli ed efficienti, l’alimentazione ibrida ed elettrica, e l’uso di materialisempre pi{\`u} leggeri. Oggi una grande berlina pu{\`o} arrivare a consumare come un’utilitaria di trent’anni fa e nei prossimi anni si potr{\`a} fare ancora meglio. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare l’auto elettrica non {\`e} un fenomeno moderno. Sul finire dell’Ottocento, il motore elettrico {\`e} stato un temibile concorrente del motore endotermico. Prima ancora, gi{\`a} a partire dal 1832, le auto elettriche, erano state sperimentate. Una tecnologia promettente, portata avanti per pi{\`u} di un secolo, che oggi viene vista ancora con sospetto quando, al contrario, dovrebbe essere facilmente accettata visto che potrebbe migliorare la nostra qualit{\`a} di vita.",
author = "Benedetto Inzerillo",
year = "2018",
language = "Italian",
isbn = "9788831919081",
pages = "150--151",
booktitle = "Sicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare",

}

TY - CHAP

T1 - Car DesignNuovi scenari

AU - Inzerillo, Benedetto

PY - 2018

Y1 - 2018

N2 - Ciò che può salvare l’automobile dalla condanna all’esilio è soltanto la tecnologia più sofisticata, i nuovi motori più piccoli ed efficienti, l’alimentazione ibrida ed elettrica, e l’uso di materialisempre più leggeri. Oggi una grande berlina può arrivare a consumare come un’utilitaria di trent’anni fa e nei prossimi anni si potrà fare ancora meglio. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare l’auto elettrica non è un fenomeno moderno. Sul finire dell’Ottocento, il motore elettrico è stato un temibile concorrente del motore endotermico. Prima ancora, già a partire dal 1832, le auto elettriche, erano state sperimentate. Una tecnologia promettente, portata avanti per più di un secolo, che oggi viene vista ancora con sospetto quando, al contrario, dovrebbe essere facilmente accettata visto che potrebbe migliorare la nostra qualità di vita.

AB - Ciò che può salvare l’automobile dalla condanna all’esilio è soltanto la tecnologia più sofisticata, i nuovi motori più piccoli ed efficienti, l’alimentazione ibrida ed elettrica, e l’uso di materialisempre più leggeri. Oggi una grande berlina può arrivare a consumare come un’utilitaria di trent’anni fa e nei prossimi anni si potrà fare ancora meglio. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare l’auto elettrica non è un fenomeno moderno. Sul finire dell’Ottocento, il motore elettrico è stato un temibile concorrente del motore endotermico. Prima ancora, già a partire dal 1832, le auto elettriche, erano state sperimentate. Una tecnologia promettente, portata avanti per più di un secolo, che oggi viene vista ancora con sospetto quando, al contrario, dovrebbe essere facilmente accettata visto che potrebbe migliorare la nostra qualità di vita.

UR - http://hdl.handle.net/10447/282635

M3 - Chapter

SN - 9788831919081

SP - 150

EP - 151

BT - Sicilia InForma 2014-2018. Quattro anni di design insulare

ER -