Canicattì

Risultato della ricerca: Other chapter contribution

Abstract

Nel 1408 il feudo di Canicattì apparteneva ai fratelli Salvatore e Antonio de Palmerio. Morto Salvatore, nel 1448 Antonio, privo di figli, vendette per 250 onze Canicattì al nipote Andrea Crescenzio, che nel 1468 ottenne la licenza di populare et habitare il feudo e di esercitarvi il mero e misto imperio.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAtlante delle città fondate in Italia dal tardomedioevo al Novecento. Italia centro-meridionale e insulare
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo