Camerino, un anno dopo

Risultato della ricerca: Conference contribution

Abstract

Le tematiche e le riflessioni affrontate nella XXVII edizione del‘Seminario Internazionale e Premio di Architettura e Cultura Urbana’hanno indagato su alcuni aspetti del fare architettura che hanno trovatonuovi stimoli nei due termini Ricostruzione e Innovazione checaratterizzano il titolo del Seminario.È fuor di dubbio che le vicende disastrose dovute al sisma del2016, che ha colpito il Centro Italia e anche la nostra Camerino,sono racchiuse nel primo termine Ricostruzione e sono state motivodi confronto durante il Seminario fra studiosi, allievi e professionisti.Infatti, la partecipazione di alcuni allievi con i loro progetti, cheindagano sulle strutture temporanee per l’emergenza e sui sistemicostruttivi a secco di pronto intervento, sono la dimostrazionedell’interesse manifestato per la ricerca di soluzioni idonee a fornirerisposte concrete alle necessità di chi è stato colpito dal sisma. Atale proposito, il secondo termine, Innovazione, vuole dichiarare esottolineare la volontà progettuale di una ripresa non solo culturalema anche materiale di cui l’architettura necessita nel pieno diritto diespressione.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteRicostruzione e Innovazione
Pagine143-144
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePublished - 2018

Serie di pubblicazioni

NomeArchitettura e città

Cita questo

Angelico, E. (2018). Camerino, un anno dopo. In Ricostruzione e Innovazione (pagg. 143-144). (Architettura e città).