Borgese, Jovine e Silone prefatori per il Touring Club Italiano

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

Si mettono a sistema tre brevi testi di tipo etnogeografico con cui si sono cimentati Silone, Jovine e Borgese negli anni Trenta-Quarantadel Novecento, concettualizzando e testualizzando i caratteri più peculiari della propria regione di appartenenza. Prenderò in esamela prefazione che Borgese scrisse per Sicilia (Touring Club Italiano, 1933) e le due prefazioni che Silone e Jovine scrissero per Abruzzo e Molise, (Touring Club Italiano, 1948). Mi ripropongo di innestare le ragioni di questi testi nel dibattito sui processi di “orientalizzazione” del Mezzogiorno italiano, intendendo per orientalizzazione i percorsi culturali di tra- sformazione in categoriametastorica e stereotipata dell'immaginario culturale, caratterizzata da arretratezza, barbarie, prevalenza dell'elemento naturale e dimensione folkloristica (Said), e dunque la costruzione di i- dentità regionali meridionali fondate in prevalenza su processi retorici erappresentazioni letterarie (Moe). A partire dal riconoscimento della centralità che il campo letterario assume nella maggior partedi tali processi culturali, emerge infatti il ruolo determinante delle strategie retoriche di cui si sostanziano pressoché tutti i processi di “orientalizzazione”, fenomeni che sono per loro stessa natura testuali e dunque in buona parte letterari
Lingua originaleItalian
Pagine1-10
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo