Borges: La nueva metafora entre arte y ciencia

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Nello sforzo di decifrare e mettere a nudo le difficoltà derivanti dal tentativo di operare, quasi come un nuovo Spinoza, una sintesi tra la tradizionale visione metafisico-teologica del mondo e gli esiti della nuova scienza sul piano dell’epistemologia, Borges si fa straordinario interprete letterario dei tormenti intellettuali propri dei grandi pensatori dell' inizio del XX secolo. È questa tensione, all’interno di quella che Borges definirà “diversa intonación de algunas metáforas” , a trasformare i suoi saggi e le sue poesie e, in un secondo momento, i cuentos–ensayos, in uno spazio privilegiato in cui indagare i meccanismi primi che generano le idee. All’interno di una simile prospettiva gli argomenti di carattere filosofico-scientifico giocano un ruolo fondamentale e nomi di autori di grande prestigio (Russell, Whitehead, Eddington, tra gli altri) costitiuiscono un punto di riferimento continuo all’interno di una più ampia rappresentazione: essi appaiono come ricercatori di ‘verità nascoste’ e straordinari compagni di viaggio verso quella idea della cultura in cui “la problematica della scienza, quella della filosofia e quella della letteratura si mettono continuamente in crisi a vicenda.”
Lingua originaleSpanish
Titolo della pubblicazione ospiteBorges poeta
Pagine185-193
Numero di pagine8
Stato di pubblicazionePublished - 2010

Cita questo