Biopolitica e sovranità. Concetti e pratiche di governo alle soglie della modernità.

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Quali relazioni intercorrono tra il discorso teologico-politico della sovranità e le pratiche governamentali della biopolitica? Alle soglie della modernità politica occidentale, sovranità e biopolitica, pur appartenendo a paradigmi differenti, interagiscono oscillando tra l’individuo e la popolazione. L’individuo come dimensione della soggettività politica moderna, ma anche corpo, oggetto delle pratiche disciplinari; la popolazione come oggetto della biopolitica, ma anche soggetto unitario, egualitario e omogeneo della nazione. Nella fase aurorale del Moderno, i processi di soggettivazione si innescano in un movimento di scissione e ricomposizione, articolato sul nesso vita-potere, che scorre tra il corpo della nazione e i corpi della nazione, tra il modello conservativo del discorso giuridico-politico e il modello produttivo del discorso biopolitico-disciplinare. Il libro rintraccia, attraverso alcune letture di testi classici del pensiero politico moderno, una serie di sintomi e di epifanie dell’interazione tra potere sovrano e poteri governamentali.
Lingua originaleItalian
EditoreMimesis
Numero di pagine204
ISBN (stampa)9788857506395
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeETEROTOPIE

Cita questo