Benefici e svantaggi delle eparine a basso peso molecolare

Risultato della ricerca: Meeting Abstract

Abstract

Premesse e Scopo dello studio: Le eparine a basso peso molecolare vengono utilizzate per la prevenzione e il trattamento della coagula- zione del sangue, l’obiettivo è quello di ridurre al minimo gli effetti collaterali in seguito alla somministrazione delle varie molecole. Metodi e Risultati: L’analisi stata effettuata presso il Dipartimento di Chirurgia Generale e di Urgenza dell’A.O. Ospedali riuniti Villa Sofia - Cervello, su un campione di circa 80 pazienti con età compresa tra i 35-80 anni, 50 sono di sesso femminile e 30 sono di sesso maschile, sono stati riscontrati dall'osservazione effettuata i seguenti effetti collaterali: per quanto riguarda la Parnaparina e la Bemiparina sanguinamento delle gengive durante il lavaggio dei denti maggiormente in soggetti anziani (3 donne); mestruazioni particolarmente abbondanti (7 donne); eccessiva perdita di sangue per tagli o piccole ferite (5 donne e 5 uomini); ematomi in sede d'inezione (in tutti i pazienti osservati). Conclusioni: Dalle analisi finali possiamo dedurre che la Parnaparina e la Bemiparina svolgono un’intensa e rapida dissoluzione di trombi che possono essersi formati nelle arterie o nelle vene mentre con la Nadroparina e con l’Enoxaparina non abbiamo mai osservato variazioni dell'A.P. E della P.T.T.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)133-133
Numero di pagine1
RivistaItalian Journal of Medicine
Volume8
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo

Benefici e svantaggi delle eparine a basso peso molecolare. / Venturella, Fabio.

In: Italian Journal of Medicine, Vol. 8, 2014, pag. 133-133.

Risultato della ricerca: Meeting Abstract

@article{61b1b22bfd1f4250b013e127957c0d8a,
title = "Benefici e svantaggi delle eparine a basso peso molecolare",
abstract = "Premesse e Scopo dello studio: Le eparine a basso peso molecolare vengono utilizzate per la prevenzione e il trattamento della coagula- zione del sangue, l’obiettivo {\`e} quello di ridurre al minimo gli effetti collaterali in seguito alla somministrazione delle varie molecole. Metodi e Risultati: L’analisi stata effettuata presso il Dipartimento di Chirurgia Generale e di Urgenza dell’A.O. Ospedali riuniti Villa Sofia - Cervello, su un campione di circa 80 pazienti con et{\`a} compresa tra i 35-80 anni, 50 sono di sesso femminile e 30 sono di sesso maschile, sono stati riscontrati dall'osservazione effettuata i seguenti effetti collaterali: per quanto riguarda la Parnaparina e la Bemiparina sanguinamento delle gengive durante il lavaggio dei denti maggiormente in soggetti anziani (3 donne); mestruazioni particolarmente abbondanti (7 donne); eccessiva perdita di sangue per tagli o piccole ferite (5 donne e 5 uomini); ematomi in sede d'inezione (in tutti i pazienti osservati). Conclusioni: Dalle analisi finali possiamo dedurre che la Parnaparina e la Bemiparina svolgono un’intensa e rapida dissoluzione di trombi che possono essersi formati nelle arterie o nelle vene mentre con la Nadroparina e con l’Enoxaparina non abbiamo mai osservato variazioni dell'A.P. E della P.T.T.",
author = "Fabio Venturella",
year = "2014",
language = "Italian",
volume = "8",
pages = "133--133",
journal = "Italian Journal of Medicine",
issn = "1877-9344",
publisher = "PagePress",

}

TY - JOUR

T1 - Benefici e svantaggi delle eparine a basso peso molecolare

AU - Venturella, Fabio

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - Premesse e Scopo dello studio: Le eparine a basso peso molecolare vengono utilizzate per la prevenzione e il trattamento della coagula- zione del sangue, l’obiettivo è quello di ridurre al minimo gli effetti collaterali in seguito alla somministrazione delle varie molecole. Metodi e Risultati: L’analisi stata effettuata presso il Dipartimento di Chirurgia Generale e di Urgenza dell’A.O. Ospedali riuniti Villa Sofia - Cervello, su un campione di circa 80 pazienti con età compresa tra i 35-80 anni, 50 sono di sesso femminile e 30 sono di sesso maschile, sono stati riscontrati dall'osservazione effettuata i seguenti effetti collaterali: per quanto riguarda la Parnaparina e la Bemiparina sanguinamento delle gengive durante il lavaggio dei denti maggiormente in soggetti anziani (3 donne); mestruazioni particolarmente abbondanti (7 donne); eccessiva perdita di sangue per tagli o piccole ferite (5 donne e 5 uomini); ematomi in sede d'inezione (in tutti i pazienti osservati). Conclusioni: Dalle analisi finali possiamo dedurre che la Parnaparina e la Bemiparina svolgono un’intensa e rapida dissoluzione di trombi che possono essersi formati nelle arterie o nelle vene mentre con la Nadroparina e con l’Enoxaparina non abbiamo mai osservato variazioni dell'A.P. E della P.T.T.

AB - Premesse e Scopo dello studio: Le eparine a basso peso molecolare vengono utilizzate per la prevenzione e il trattamento della coagula- zione del sangue, l’obiettivo è quello di ridurre al minimo gli effetti collaterali in seguito alla somministrazione delle varie molecole. Metodi e Risultati: L’analisi stata effettuata presso il Dipartimento di Chirurgia Generale e di Urgenza dell’A.O. Ospedali riuniti Villa Sofia - Cervello, su un campione di circa 80 pazienti con età compresa tra i 35-80 anni, 50 sono di sesso femminile e 30 sono di sesso maschile, sono stati riscontrati dall'osservazione effettuata i seguenti effetti collaterali: per quanto riguarda la Parnaparina e la Bemiparina sanguinamento delle gengive durante il lavaggio dei denti maggiormente in soggetti anziani (3 donne); mestruazioni particolarmente abbondanti (7 donne); eccessiva perdita di sangue per tagli o piccole ferite (5 donne e 5 uomini); ematomi in sede d'inezione (in tutti i pazienti osservati). Conclusioni: Dalle analisi finali possiamo dedurre che la Parnaparina e la Bemiparina svolgono un’intensa e rapida dissoluzione di trombi che possono essersi formati nelle arterie o nelle vene mentre con la Nadroparina e con l’Enoxaparina non abbiamo mai osservato variazioni dell'A.P. E della P.T.T.

UR - http://hdl.handle.net/10447/93866

M3 - Meeting Abstract

VL - 8

SP - 133

EP - 133

JO - Italian Journal of Medicine

JF - Italian Journal of Medicine

SN - 1877-9344

ER -