Abstract

Introduzione. Le imprese familiari sono i maggiori contributori allo sviluppo economico, alla crescita in tutte le economie mondiali. Diversi studi sulle imprese familiari riportano risultati ricchi di contraddizioni, di certo, una delle peculiarità delle imprese familiari riguarda la sovrapposizione tra le istituzioni “famiglia” e “impresa”. Alcuni studi mostrano che essere lavoratore e membro della famiglia al contempo, può configurarsi come punto di forza o di debolezza, può inasprire la percezione delle domande lavorative oppure rappresentare una risorsa, soprattutto in termini di supporto sociale. Obiettivi e Metodi. Il presente studio si propone di esplorare le percezioni delle caratteristiche del lavoro, in termini di domande e risorse, dei lavoratori di imprese familiari (IF) che hanno legami di parentela con la famiglia proprietaria, per comprendere quali si possano configurare come punti di forza/debolezza o come caratteristiche distintive, comparando tali percezioni con quelle dei lavoratori di imprese non- familiari (INF) senza legami di parentela al lavoro. Lo studio è stato condotto su 477 lavoratori (219 di IF, 258 di INF) i quali hanno compilato un questionario self-report sulle caratteristiche del lavoro: il Questionnaire on the Experience and Evaluation of Work (QEEW; Pace et al., 2010). Risultati. I risultati hanno evidenziato che i lavoratori di IF percepiscono in maggior misura le domande lavorative ed hanno confermato la presenza di conflitti di ruolo, inoltre, le relazioni interpersonali sembrano non configurarsi come risorse lavorative. Conclusioni. I risultati hanno evidenziato importanti implicazioni pratiche riguardanti la valutazione di clima, benenessere o stress in questi peculiari contesti di lavoro. Inoltre, si intende sottolineare come, nonostante la rilevanza dei potenziali effetti della famiglia e dei legami di parentela sul business, esista ancora un’enorme gap tra la teoria e le evidenze.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo

@conference{fd2028b11616418f9e72a97c3902c42a,
title = "AZIENDE FAMILIARI E RAPPORTI DI PARENTELA AL LAVORO",
abstract = "Introduzione. Le imprese familiari sono i maggiori contributori allo sviluppo economico, alla crescita in tutte le economie mondiali. Diversi studi sulle imprese familiari riportano risultati ricchi di contraddizioni, di certo, una delle peculiarit{\`a} delle imprese familiari riguarda la sovrapposizione tra le istituzioni “famiglia” e “impresa”. Alcuni studi mostrano che essere lavoratore e membro della famiglia al contempo, pu{\`o} configurarsi come punto di forza o di debolezza, pu{\`o} inasprire la percezione delle domande lavorative oppure rappresentare una risorsa, soprattutto in termini di supporto sociale. Obiettivi e Metodi. Il presente studio si propone di esplorare le percezioni delle caratteristiche del lavoro, in termini di domande e risorse, dei lavoratori di imprese familiari (IF) che hanno legami di parentela con la famiglia proprietaria, per comprendere quali si possano configurare come punti di forza/debolezza o come caratteristiche distintive, comparando tali percezioni con quelle dei lavoratori di imprese non- familiari (INF) senza legami di parentela al lavoro. Lo studio {\`e} stato condotto su 477 lavoratori (219 di IF, 258 di INF) i quali hanno compilato un questionario self-report sulle caratteristiche del lavoro: il Questionnaire on the Experience and Evaluation of Work (QEEW; Pace et al., 2010). Risultati. I risultati hanno evidenziato che i lavoratori di IF percepiscono in maggior misura le domande lavorative ed hanno confermato la presenza di conflitti di ruolo, inoltre, le relazioni interpersonali sembrano non configurarsi come risorse lavorative. Conclusioni. I risultati hanno evidenziato importanti implicazioni pratiche riguardanti la valutazione di clima, benenessere o stress in questi peculiari contesti di lavoro. Inoltre, si intende sottolineare come, nonostante la rilevanza dei potenziali effetti della famiglia e dei legami di parentela sul business, esista ancora un’enorme gap tra la teoria e le evidenze.",
author = "Stefano Boca and Francesco Pace and Elena Foddai and {Lo Cascio}, Valentina and Alba Civilleri",
year = "2014",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - AZIENDE FAMILIARI E RAPPORTI DI PARENTELA AL LAVORO

AU - Boca, Stefano

AU - Pace, Francesco

AU - Foddai, Elena

AU - Lo Cascio, Valentina

AU - Civilleri, Alba

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - Introduzione. Le imprese familiari sono i maggiori contributori allo sviluppo economico, alla crescita in tutte le economie mondiali. Diversi studi sulle imprese familiari riportano risultati ricchi di contraddizioni, di certo, una delle peculiarità delle imprese familiari riguarda la sovrapposizione tra le istituzioni “famiglia” e “impresa”. Alcuni studi mostrano che essere lavoratore e membro della famiglia al contempo, può configurarsi come punto di forza o di debolezza, può inasprire la percezione delle domande lavorative oppure rappresentare una risorsa, soprattutto in termini di supporto sociale. Obiettivi e Metodi. Il presente studio si propone di esplorare le percezioni delle caratteristiche del lavoro, in termini di domande e risorse, dei lavoratori di imprese familiari (IF) che hanno legami di parentela con la famiglia proprietaria, per comprendere quali si possano configurare come punti di forza/debolezza o come caratteristiche distintive, comparando tali percezioni con quelle dei lavoratori di imprese non- familiari (INF) senza legami di parentela al lavoro. Lo studio è stato condotto su 477 lavoratori (219 di IF, 258 di INF) i quali hanno compilato un questionario self-report sulle caratteristiche del lavoro: il Questionnaire on the Experience and Evaluation of Work (QEEW; Pace et al., 2010). Risultati. I risultati hanno evidenziato che i lavoratori di IF percepiscono in maggior misura le domande lavorative ed hanno confermato la presenza di conflitti di ruolo, inoltre, le relazioni interpersonali sembrano non configurarsi come risorse lavorative. Conclusioni. I risultati hanno evidenziato importanti implicazioni pratiche riguardanti la valutazione di clima, benenessere o stress in questi peculiari contesti di lavoro. Inoltre, si intende sottolineare come, nonostante la rilevanza dei potenziali effetti della famiglia e dei legami di parentela sul business, esista ancora un’enorme gap tra la teoria e le evidenze.

AB - Introduzione. Le imprese familiari sono i maggiori contributori allo sviluppo economico, alla crescita in tutte le economie mondiali. Diversi studi sulle imprese familiari riportano risultati ricchi di contraddizioni, di certo, una delle peculiarità delle imprese familiari riguarda la sovrapposizione tra le istituzioni “famiglia” e “impresa”. Alcuni studi mostrano che essere lavoratore e membro della famiglia al contempo, può configurarsi come punto di forza o di debolezza, può inasprire la percezione delle domande lavorative oppure rappresentare una risorsa, soprattutto in termini di supporto sociale. Obiettivi e Metodi. Il presente studio si propone di esplorare le percezioni delle caratteristiche del lavoro, in termini di domande e risorse, dei lavoratori di imprese familiari (IF) che hanno legami di parentela con la famiglia proprietaria, per comprendere quali si possano configurare come punti di forza/debolezza o come caratteristiche distintive, comparando tali percezioni con quelle dei lavoratori di imprese non- familiari (INF) senza legami di parentela al lavoro. Lo studio è stato condotto su 477 lavoratori (219 di IF, 258 di INF) i quali hanno compilato un questionario self-report sulle caratteristiche del lavoro: il Questionnaire on the Experience and Evaluation of Work (QEEW; Pace et al., 2010). Risultati. I risultati hanno evidenziato che i lavoratori di IF percepiscono in maggior misura le domande lavorative ed hanno confermato la presenza di conflitti di ruolo, inoltre, le relazioni interpersonali sembrano non configurarsi come risorse lavorative. Conclusioni. I risultati hanno evidenziato importanti implicazioni pratiche riguardanti la valutazione di clima, benenessere o stress in questi peculiari contesti di lavoro. Inoltre, si intende sottolineare come, nonostante la rilevanza dei potenziali effetti della famiglia e dei legami di parentela sul business, esista ancora un’enorme gap tra la teoria e le evidenze.

UR - http://hdl.handle.net/10447/216036

M3 - Paper

ER -