Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il Parco Regionale delle Madonie, nel complesso montuoso che segna il limite orientale della provincia di Palermo, oltre a custodire notevoli beni ambientali, con rare specie di flora e fauna, vanta un ricco patrimonio architettonico, testimone della presenza secolare dell’uomo sul territorio. Queste architetture, inserite in contesti paesaggistici di grande fascino, coprono un vastissimo arco temporale che giunge fino alla metà del Novecento, comprendendo sia edifici religiosi (chiese e monasteri), che civili, nella duplice funzione di fabbricati per la produzione agricola (mulini, masserie, ecc.) e di residenze signorili.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteI tesori architettonici nel Parco delle Madonie
Pagine11-101
Numero di pagine91
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeCultura. Storia e antropologia

Cita questo

Antista, G. (2011). Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento. In I tesori architettonici nel Parco delle Madonie (pagg. 11-101). (Cultura. Storia e antropologia).

Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento. / Antista, Giuseppe.

I tesori architettonici nel Parco delle Madonie. 2011. pag. 11-101 (Cultura. Storia e antropologia).

Risultato della ricerca: Chapter

Antista, G 2011, Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento. in I tesori architettonici nel Parco delle Madonie. Cultura. Storia e antropologia, pagg. 11-101.
Antista G. Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento. In I tesori architettonici nel Parco delle Madonie. 2011. pag. 11-101. (Cultura. Storia e antropologia).
Antista, Giuseppe. / Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento. I tesori architettonici nel Parco delle Madonie. 2011. pagg. 11-101 (Cultura. Storia e antropologia).
@inbook{f1e15f1d9db54f8e9a124d3bed3a5167,
title = "Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento",
abstract = "Il Parco Regionale delle Madonie, nel complesso montuoso che segna il limite orientale della provincia di Palermo, oltre a custodire notevoli beni ambientali, con rare specie di flora e fauna, vanta un ricco patrimonio architettonico, testimone della presenza secolare dell’uomo sul territorio. Queste architetture, inserite in contesti paesaggistici di grande fascino, coprono un vastissimo arco temporale che giunge fino alla met{\`a} del Novecento, comprendendo sia edifici religiosi (chiese e monasteri), che civili, nella duplice funzione di fabbricati per la produzione agricola (mulini, masserie, ecc.) e di residenze signorili.",
author = "Giuseppe Antista",
year = "2011",
language = "Italian",
isbn = "978-88-95775-03-6",
series = "Cultura. Storia e antropologia",
pages = "11--101",
booktitle = "I tesori architettonici nel Parco delle Madonie",

}

TY - CHAP

T1 - Architetture di pregio nel territorio del Parco, dal medioevo al Novecento

AU - Antista, Giuseppe

PY - 2011

Y1 - 2011

N2 - Il Parco Regionale delle Madonie, nel complesso montuoso che segna il limite orientale della provincia di Palermo, oltre a custodire notevoli beni ambientali, con rare specie di flora e fauna, vanta un ricco patrimonio architettonico, testimone della presenza secolare dell’uomo sul territorio. Queste architetture, inserite in contesti paesaggistici di grande fascino, coprono un vastissimo arco temporale che giunge fino alla metà del Novecento, comprendendo sia edifici religiosi (chiese e monasteri), che civili, nella duplice funzione di fabbricati per la produzione agricola (mulini, masserie, ecc.) e di residenze signorili.

AB - Il Parco Regionale delle Madonie, nel complesso montuoso che segna il limite orientale della provincia di Palermo, oltre a custodire notevoli beni ambientali, con rare specie di flora e fauna, vanta un ricco patrimonio architettonico, testimone della presenza secolare dell’uomo sul territorio. Queste architetture, inserite in contesti paesaggistici di grande fascino, coprono un vastissimo arco temporale che giunge fino alla metà del Novecento, comprendendo sia edifici religiosi (chiese e monasteri), che civili, nella duplice funzione di fabbricati per la produzione agricola (mulini, masserie, ecc.) e di residenze signorili.

UR - http://hdl.handle.net/10447/90244

M3 - Chapter

SN - 978-88-95775-03-6

T3 - Cultura. Storia e antropologia

SP - 11

EP - 101

BT - I tesori architettonici nel Parco delle Madonie

ER -