Approfondimenti su alcune tecniche infiltrometriche per la misura delle conducibilità idraulica del suolo saturo

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Nella memoria vengono approfonditi alcuni aspetti della misura in campo della conducibilità idraulica del suolo saturo, Kfs, con tecniche infiltrometriche. In primo luogo, è stata determinata la frequenza degli insuccessi con una prova del tipo Two-Ponding-Depth effettuata con l’infiltrometro ad anello singolo (PI). La suddetta frequenza è risultata più elevata in due suoli franco-argillosi (40%) che in uno franco-sabbioso (25%). Un contenuto idrico iniziale elevato ha costituito una possibile causa di fallimento della misura. L’esclusione dal data set delle prove che hanno fornito valori del parametro a* ricadenti al di fuori del range 1-100 m-1 è risultata ininfluente solo nel caso in cui la grandezza di interesse è il valore medio di Kfs e a*. Per un suolo franco-argilloso, la tecnica transitoria SFH (Simplified Falling Head) ha fornito un valore medio di Kfs non significativamente diverso da quello ricavato con la più impegnativa tecnica stazionaria, a conferma dell’interesse applicativo di un semplice approccio transitorio. L’uso combinato delle tecniche SFH e PI può rivelarsi utile per determinare la risposta idrologica di un’area nelle fasi iniziali ed avanzate di un processo di infiltrazione in presenza di acqua libera sulla superficie.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePublished - 2010

Cita questo