Apparati effimeri e arti decorative: carri di trionfo in corallo

Risultato della ricerca: Article

Abstract

L’articolo illustra le profonde connessioni tra gli apparati effimeri con carri trionfali realizzati in occasione dei Festini di Santa Rosalia tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo a Palermo, disegnati dai famosi Architetti del Senato Paolo e Giacomo Amato, e la parallela produzione di superbi carri di trionfo in corallo. Vengono analizzate opere custodite non soltanto in musei e in collezioni private siciliane, ma anche nel resto d’Italia e all’estero, tutte opere di maestranze trapanesi. Viene inoltre segnalato e studiato un inedito trionfo di corallo di collezione privata di Palermo, raffigurante, sopra l’usuale carro, l’incontro tra la Madonna e Gesù Risorto.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine0
RivistaOADI
Volume7
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo