Analisi molecolare per lo studio della variabilità genetica nel Punteruolo rosso

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Al fine di caratterizzare e confrontare le popolazioni di Rhynchophorus ferrugineus presenti in Sicilia, con quelle presenti negli areali autoctoni e di recente introduzione, sono stati messi a punto dei protocolli per l’analisi di specifiche sequenze del DNA genomico di questo fitofago. Sono stati disegnati i primer da utilizzare per l’amplificazione della regione ITS del punteruolo rosso. In particolare, per l’amplificazione della porzione ITS1 un primer forward è posizionato nella porzione terminale del gene 18S (P1) e l’altro nella porzione iniziale del gene 5,8S (P2), con opposta direzione di sintesi.Per l’amplificazione dell’ITS2, invece, i primer forward e reverse sono posizionati, rispettivamente, nelle porzioni terminale del gene 5.8S (P3) e iniziale del 28S (P4), con opposta direzione di sintesi. Inoltre in questo studio è stata scelta come riferimento la sequenza del gene per la subunità I della citocromo ossidasi di R. palmarum utilizzata per disegnare i primer impiegati per l’amplificazione delle corrispondenti sequenze di R. ferrugineus. Del prodotto di PCR corrispondente al gene CYOI di R. ferrugineus è stata determinata la composizione in basi, e la sequenza è stata depositata in GenBank
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLA RICERCA SCIENTIFICA SUL PUNTERUOLO ROSSO E GLI ALTRI FITOFAGI DELLE PALME IN SICILIA
Pagine129-132
Numero di pagine4
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo

Manachini, B. R. I., & Palla, F. (2009). Analisi molecolare per lo studio della variabilità genetica nel Punteruolo rosso. In LA RICERCA SCIENTIFICA SUL PUNTERUOLO ROSSO E GLI ALTRI FITOFAGI DELLE PALME IN SICILIA (pagg. 129-132)