Alterità nell'alterità nella Grecia antica. Lamia e le sue compagne

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

La cultura greca esprime un'attenzione enfatica al problema dell'alterità. Se la differenza di genere costituisce una frontiera invalicabile, rendendo il femminile (insieme con il barbaro) terreno preferenziale di rappresentazione dell'"altro", tanto più questa alterità subisce un'accelerazione quando al femminile si associa il "mostruoso". Non è infatti un caso se nella cultura della Grecia antica il folklore e i racconti per l'infanzia prediligono i mostri femminili, dediti al cannibalismo e soprattutto all'uccisione di bambini e di adolescenti.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteFate, sibille e altre strane donne
Pagine211-230
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo