ALTERARE LA SOCIOLOGIA? RISCHI E PARADOSSI DEI PROCESSI DI “NORMALIZZAZIONE”

Risultato della ricerca: Foreword/postscript

Abstract

La discriminazione per orientamento sessuale e per identità di genere intercetta quell’insieme di stereotipi, rappresentazioni, pregiudizi emotivi e comportamenti orientati a determinare processi di esclusione, condanna, stigmatizzazione, allontanamento, negazione, violenza, nei confronti di ciò che non è inquadrabile nei modelli dominanti di orientamento sessuale e di identità di genere. Il saggio attraverso il riferimento alle prospettive sociologiche di analisi queer fornire una lettura critica dei processi di “legittimazione” della violenza e della discriminazione nei confronti delle persone LGBTQI e di “normalizzazione” delle suddette forme di soggettivazione, nonchè degli effetti normalizzanti dell'analisi sociologica. Nella sua parte finale commenta ed introduce i diversi contributi del volume.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAlterazioni. Introduzione alle sociologie delle omosessualità
Pagine9-25
Numero di pagine17
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Serie di pubblicazioni

NomeLGBT

Cita questo

Rinaldi, C. (2012). ALTERARE LA SOCIOLOGIA? RISCHI E PARADOSSI DEI PROCESSI DI “NORMALIZZAZIONE”. In Alterazioni. Introduzione alle sociologie delle omosessualità (pagg. 9-25). (LGBT).