Alle radici del popolarismo.Lo Cascio, Sturzo, Traina

Marsala R

Risultato della ricerca: Book

Abstract

La Sicilia, considerata “l’anello più debole dello sviluppo capitalistico italiano”, fu all’avanguardia per la costruzione della cultura del popolarismo. Essa affonda le sue radici in quel movimento democratico cristiano che in Sicilia, sin dal suo esordio, si distingue per una spiccata propensione all’autonomia, sia nel campo politico-elettorale, sia in quello economico-sociale. Tale inclinazione, a detta dei democratici cristiani, avrebbe favorito il rinnovamento culturale, una maggiore libertà d’azione per la risoluzione dei problemi della società e, avrebbe consentito ai cattolici un inserimento e una presenza più incisiva nella realtà sociale e politica della nazione.
Lingua originaleItalian
EditoreGiappichelli
Numero di pagine224
ISBN (stampa)9 788834 849224
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo

Alle radici del popolarismo.Lo Cascio, Sturzo, Traina. / Marsala R.

Giappichelli, 2014. 224 pag.

Risultato della ricerca: Book

Marsala R. Alle radici del popolarismo.Lo Cascio, Sturzo, Traina. Giappichelli, 2014. 224 pag.
Marsala R. / Alle radici del popolarismo.Lo Cascio, Sturzo, Traina. Giappichelli, 2014. 224 pag.
@book{b6bce17b96eb465f9ed4a05716ce522b,
title = "Alle radici del popolarismo.Lo Cascio, Sturzo, Traina",
abstract = "La Sicilia, considerata “l’anello pi{\`u} debole dello sviluppo capitalistico italiano”, fu all’avanguardia per la costruzione della cultura del popolarismo. Essa affonda le sue radici in quel movimento democratico cristiano che in Sicilia, sin dal suo esordio, si distingue per una spiccata propensione all’autonomia, sia nel campo politico-elettorale, sia in quello economico-sociale. Tale inclinazione, a detta dei democratici cristiani, avrebbe favorito il rinnovamento culturale, una maggiore libert{\`a} d’azione per la risoluzione dei problemi della societ{\`a} e, avrebbe consentito ai cattolici un inserimento e una presenza pi{\`u} incisiva nella realt{\`a} sociale e politica della nazione.",
author = "{Marsala R} and Rosanna Marsala",
year = "2014",
language = "Italian",
isbn = "9 788834 849224",
publisher = "Giappichelli",

}

TY - BOOK

T1 - Alle radici del popolarismo.Lo Cascio, Sturzo, Traina

AU - Marsala R

AU - Marsala, Rosanna

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - La Sicilia, considerata “l’anello più debole dello sviluppo capitalistico italiano”, fu all’avanguardia per la costruzione della cultura del popolarismo. Essa affonda le sue radici in quel movimento democratico cristiano che in Sicilia, sin dal suo esordio, si distingue per una spiccata propensione all’autonomia, sia nel campo politico-elettorale, sia in quello economico-sociale. Tale inclinazione, a detta dei democratici cristiani, avrebbe favorito il rinnovamento culturale, una maggiore libertà d’azione per la risoluzione dei problemi della società e, avrebbe consentito ai cattolici un inserimento e una presenza più incisiva nella realtà sociale e politica della nazione.

AB - La Sicilia, considerata “l’anello più debole dello sviluppo capitalistico italiano”, fu all’avanguardia per la costruzione della cultura del popolarismo. Essa affonda le sue radici in quel movimento democratico cristiano che in Sicilia, sin dal suo esordio, si distingue per una spiccata propensione all’autonomia, sia nel campo politico-elettorale, sia in quello economico-sociale. Tale inclinazione, a detta dei democratici cristiani, avrebbe favorito il rinnovamento culturale, una maggiore libertà d’azione per la risoluzione dei problemi della società e, avrebbe consentito ai cattolici un inserimento e una presenza più incisiva nella realtà sociale e politica della nazione.

UR - http://hdl.handle.net/10447/101657

M3 - Book

SN - 9 788834 849224

BT - Alle radici del popolarismo.Lo Cascio, Sturzo, Traina

PB - Giappichelli

ER -