'A Net of Words: Old English net and max'

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il saggio prende in esame tutte le occorrenze di due parole dell’antico inglese, col significato di ‘rete’, net e max. Numerose sono le occorrenze di net e dei suoi composti; la voce, di origine ie, ricorre in tutte le lingue germaniche antiche. La voce max ha invece un numero limitato di occorrenze ed è priva di confronti diretti in ambito germanico. Ricorre tre volte in antico inglese, tutte nel Colloquio di Ælfric. Si studiano anche gli altri termini per ‘rete’ in antico inglese, le loro accezioni e le loro continuazioni in medio inglese.Il saggio è compreso un volume in onore di Tette Hofstra, già professore ordinario di germanistica, ora emerito, presso l’Università di Groningen, al quale l’autrice è stata invitata a contribuire. 25 dei 26 contributi sono di autori stranieri.Il volume fa parte della serie ‘Mediaevalia Groningana’ (n.s.), pubblicata dalla importante casa editrice belga, Peeters (Lovanio).
Lingua originaleEnglish
Titolo della pubblicazione ospiteNorthern Voices. Essays on Old Germanic and Related Topics offered to Professor Tette Hofstra
Pagine71-82
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di ''A Net of Words: Old English net and max''. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo