Abstract

Il “Sistema” agricolo siciliano da tempo ha individuato nella conservazione dei prodotti dell’agricoltura siciliana (lavorazione, trasformazione, confezionamento) un percorso quasi obbligato per la migliore valorizzazione dei prodotti a veloce deperibilità: frutta e verdure. In tale quadro, grande importanza rivestono i prodotti di IV gamma realizzati al fine di conservare, per il tempo necessario al raggiungimento del consumatore, la freschezza del prodotto.Le loro caratteristiche tecniche, tipologiche e di packaging sono sempre in continua evoluzione specialmente per i prodotti orticoli, ma una intensa ricerca è rivolta anche ai prodotti frutticoli.In Italia, così come in Europa dove esistono situazioni molto diversificate da paese a paese, il mercato della IV gamma si presenta attivo ed ancora in piena espansione sia dal punto di vista della domanda che dell’offerta.Il suo successo è certamente legato alla praticità d’uso del prodotto ed all’immagine di salubrità che si ricollega all’ortofrutta fresca; tanto che il numero di consumatori abituali della quarta gamma resta ancora oggi in piena espansione sebbene, rispetto agli anni passati, tali prodotti sono entrati nell’uso quotidiano o quasi di una fascia di utenza sempre più ampia.La domanda che ne risulta è complessa, diversificata ed esigente, ed in tale realtà si trovano a lavorare gli operatori del settore che si vedono obbligati ad adeguare il sistema produttivo alle nuove e complesse esigenze dei consumatori.Dal punto di vista dell’offerta si è evidenziato uno scenario di imprese di produzione ancora oggi in evoluzione; anche se appare sempre più evidente la tendenza alla concentrazione dell’offerta ad opera delle aziende leader che operano nella maggior parte dei casi su canali preferenziali sia dal punto di vista del rifornimento di materie prime (tramite contratti con i produttori e/o le organizzazioni di produttori) che dal punto di vista della commercializzazione del prodotto che, per tali realtà, avviene quasi esclusivamente tramite rapporti con la GDO.Il contesto italiano in effetti è caratterizzato da un essenziale dualismo delle imprese, confermato anche dall’indagine svolta, con la presenza da un lato di imprese a carattere industriale prevalentemente localizzate nel Nord della penisola mentre dall’altro si ritrovano quelle a carattere artigianale presenti per lo più al Sud, contraddistinto soprattutto dalla maggior presenza delle zone di produzione della materia prima.In questo contesto, viste le potenzialità di espansione del mercato della IV gamma, lo stesso va affrontato come una fonte di opportunità per gli imprenditori più attenti alle esigenze ed alla evoluzione della domanda. Tuttavia, a questi stessi imprenditori si richiede la garanzia di una filiera ben organizzata dove la qualità del prodotto ed una logistica efficiente siano affiancate da un ottimo livello di comunicazione sia tra professionisti sia verso il consumatore, altrimenti detto si richiedono alle imprese elevati standard professionali.Infine, la crescita di questo mercato va considerata in maniera positiva anche dal settore primario, il quale deve adeguarsi anche esso alle mutate esigenze del mercato attraverso la ricerca di colture di qualità che possano essere valorizzate nel miglior modo possibile attraverso le aziende di produzione della IV gamma ed attraverso il canale sempre più importante della grande distribuzione organizzata.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteI PRODOTTI DI QUARTA GAMMA IN EUROPA E IN ITALIA
Pagine111-136
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo

Bacarella, S. (2007). 1 - Il contesto italiano. In I PRODOTTI DI QUARTA GAMMA IN EUROPA E IN ITALIA (pagg. 111-136)