‘Glossing Abbo in Latin and the Vernacular’

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il saggio prende in esame i due apparati che accompagnano il Libro III dei Bella Parisiacae urbis di Abbone di San Germano. Per quanto riguarda le glosse in latino che corredano il testo di Abbone in tutti i mss., queste si possono ricondurre a glossari come il Liber glossarum e gli Scholica graecarum glossarum, ma anche ad altri glossari come Abolita, Abstrusa e pseudo-Filosseno. Le glosse in anglosassone alla versione in prosa del testo latino elaborata in Inghilterra nel X secolo sono invece originali e si devono a un autore che mira prevalementemente a fare comprendere e memorizzare i numerosi vocaboli, spesso di rara occorrenza (tra cui figurano molti prestiti dal greco, neologismi e arcaismi)del III Libro dei Bella di Abbone. Le scelte del glossatore sono tutte accurate e rivelano l'esistenza di un piano complessivo di glossatura che si appalesa nell'uso di parole semplici e composte, semplici e derivate, composti che condividono uno dei due membri e cosi' via.
Lingua originaleEnglish
Titolo della pubblicazione ospiteRethinking and Recontextualizing Glosses: New Perspectives in the Study of Late Anglo-Saxon Glossography
Pagine475-508
Numero di pagine34
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeFédération internationale des Instituts d’études médiévales. Textes and Études du moyen âge. Textes et études du moyen âge, 54

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '‘Glossing Abbo in Latin and the Vernacular’'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo