Weltliteratur. J. W. Goethe e la cultura europea tra saggistica e traduzione (1811-27)

    Progetto: Research project

    Dettagli progetto

    Description

    OBIETTIVI DELLA RICERCA SONO:
    1) INDIVIDUAZIONE E MAPPATURA DI TUTTI QUEGLI SCRITTI PUBBLICI (SAGGI, RECENSIONI, TRADUZIONI) E PRIVATI (LETTERE DIARI) TRA IL 1811 E IL 1827, NEI QUALI GOETHE SI CONFRONTA CON LA LETTERATURA FRANCESE, INGLESE E ITALIANA ALLA LUCE DELLA SUA CONCEZIONE DI WELTLITERATUR, INTESA COME 'COMMERCIO INTELLETTUALE DI IDEE', IN GRADO DI GENERARE 'TOLLERANZA' E 'APPREZZAMENTO RECIPROCO' TRA I POPOLI EUROPEI E IN UNA PROSPETTIVA CHE SCARDINA L'IDEA DI 'LETTERATURA NAZIONALE'.
    2) EVIDENZIARE IL SIGNIFICATO CHE GOETHE ASSEGNA ALLE TRADUZIONI E ALLA CRITICA DI ALCUNI AUTORI QUALI MADAME DE STAEL, MANZONI E BYRON, MA ANCHE AL RUOLO ASSUNTO DALLA PROPRIA LETTERATURA, E IN GENERALE DA QUELLA TEDESCA SIA PER QUESTI SINGOLI AUTORI SIA IN GENERE PER LO SVILUPPO CULTURALE DELLE ALTRE NAZIONI. A TALE SCOPO SI CERCHERA' DI METTERE IN EVIDENZA IL CRITERIO GOETHIANO DI CRITICA APERTA, NON SCIENTIFICA ED ESPRESSIONE DEL RAPPORTO PROFICUO TRA IL CRITICO E L'AUTORE BENEFICIARIO DI TALE CRITICA.
    3) ANALIZZARE LA SUA FUNZIONE DI TRADUTTORE, INTESO COME MEDIATORE E CREATORE, E SOPRATTUTTO DI CRITICO DELLA LETTERATURA, INDIVIDUANDONE I CRITERI DI SCELTA, I METODI DI LAVORO (MOLTO DIVERSI A SECONDA CHE SI TRATTI DI UN SAGGIO ARTICOLATO O DI UNA BREVE RECENSIONE), MA ANCHE QUEI PRINCIPI CHE NE STANNO ALLA BASE: TEILNAHME, ANSCHAUUNG, EINFUEHLUNG.
    OBIETTIVO FINALE E' LA STESURA DI UN VOLUME, CHE COMPLETA IL QUADRO DELLE RICERCHE GIA' EFFETTUATESULL'ARGOMENTO, RELATIVAMENTE ALLA CULTURA SPAGNOLA E RUSSA (VEDI PUBBLICAZIONI).

    Layman's description

    WELTLITERATUR J.W.GOETHE E LA CULTURA EUROPEA TRA SAGGISTICA E TRADUZIONE (1811-27)
    StatoAttivo
    Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

    Fingerprint

    Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.