VALUTAZIONE IMMUNOCITOCHIMICA DELLE CHINASI CICLINA-DIPENDENTI (CDK) E DEI LORO INIBITORI (CDKI) NEI CARCINOMI DELLA TIROIDE

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Scopo principale della ricerca è quello di valutare il ruolo delle proteine associate al ciclo cellulare Ciclica Dipendenti Kinasi (CDK) e dei loro inibitori (CDKI) coinvolte nella progressione dei carcinomi tiroidei. Saranno reclutati i casi di resecati chirurgici tiroidei con diagnosi istologica di carcinoma ad origine dalle cellule follicolari, pervenuti al servizio di Anatomia Patologica del Policlinico Universitario di Palermo nel periodo 1992 2001. Per ognuno di questi casi saranno riviste le caratteristiche istopatologiche delle lesioni tumorali e dell'eventuale tessuto metastatico presente in sede linfonodale nonché le caratteristiche cliniche al momento della diagnosi. In particolare saranno rivalutate le varietà istologiche, le dimensioni della neoplasia, l'eventuale estensione extracapsulare, l'invasione vascolare, la multifocalità, la bilateralità, il grado di sclerosi, l'interessamento linfonodale con riferimento alla sede, numero dimensioni ed invasione extracapsulare, la presenza di metastasi a distanza. Si procederà successivamente allo studio immunoistochimico del tessuto tumorale, sia di quello primitivo che di quello dell'eventuale sede metastatica linfonodale. Verranno valutate l'espressione delle cicline (chinasi dipendenti -CDK- ) e delle proteine inibitrici dell'attivita' delle Cdk (-CDKI-). In particolare verranno utilizzati markers per le cicline A, B1, D, ed per le CDKI p21, p27 e p57. La metodica utilizzata sarà la avidina-biotina perossidasi su sezioni di materiale incluso in paraffina e fissato in formalina. Per l'immunocolorazione verrà utilizzato il complesso avidina-biotina persossidasi (ABC), come cromogeno il 3,3-diaminobenzidine tetrahydrochloride, per colorante Ematossilina di Mayer's. La quantificazione dell'immunoreattività verrà valutata in base alle caratteristiche dell'espressività dell'anticorpo utilizzando l'indice di marcatura (labelling index) e, in modalità semiautomatica, il sistema di analisi di immagine Leica QWIN.
Se i nostri risultati dovessero evidenziare che alcune CDK e CDKI sono in grado di facilitare la sopravvivenza, la diffusione e la progressione delle cellule tumorali tiroidee, potrebbe essere possibile ridurre l'aggressività biologica inibendo l'alterata espressione delle CDK e delle CDKI.

Layman's description

Valutazione immunocitochimica delle chinasi ciclina-dipendenti (CDK) e dei loro inibitori (CDKI) nei carcinomi della tiroide
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.