Titolo porgetto Nazionale: Identificazione di sistemi di rilascio ottimali per i Nucleic Acid Based Drugs e studio dei meccanismi di azione in alcuni modelli dipatologie umane infiammatorie e tumoraliTitolo progetto U.O. Palermo: Produzione e caratterizzazione di materiali polimerici biocompatibili e sistemi nanostrutturati per la veicolazione di NABDs.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

In questo progetto l'Unità di Ricerca di Palermo (UNITA VI) ha lo scopo di progettare, produrre e caratterizzare: a) copolimeri poliaminoacidici e/o polisaccaridicicationici, stericamente stabilizzati ed eventualmente anche direzionati verso specifici targets, capaci di formare complessi interpolielettrolitici (IPEC) con farmaci abase di acidi nucleici (NABDs); i complessi ottenuti saranno caratterizzati dall'UNITA' VI in termini biofisici (dimensioni, potenziale superficiale, omogeneità) ai finidi poter meglio correlare le loro proprietà chimico-fisiche con la loro capacità di veicolare i NABDs; b) copolimeri poliaminoacidici e/o polisaccaridici amfifilici, econ tali materiali formare nanoparticelle e micelle polimeriche per la veicolatone dei NABDs scelti; anche questi nanosistemi potranno essere direzionati mediante laconiugazione sulla superficie di specifici direzionanti; c) agenti polimerici, modificanti la superficie di sistemi nano- e microparticellari prodotti dalle altre unità, ingrado di conferire ad essi proprietà stealth o specifico direzionamento (targeting attivo).In this project the Research Unit of Palermo (UNIT VI) has the aim to produce and characterize: a) polyaminoacidic and polysaccharidic copolymers, stericallystabilized and eventually also addressed forward specific targets, able to form interpolyelectrolite complexes (IPECs) with nucleic acid based drugs (NABDs);obtained complexes will be charaterized by UNIT VI in terms of biophysics (size and size distribution, zeta potential) to the aim to better link their physico-chemicalproperties with their ability to delivery NABDs; b) amphiphilic polyaminoacidic and polysaccharidic copolymers and by these biopolymers to form nanoparticles andpolymeric micelles for the delivery of chosen NABDs; also these systems will be targeted forward specific action sites by the conjugation on the surface of specifictargeting ligands; c) polymeric agents, able to be inserted on the micro- and nanoparticle surface produced by other UNITS and able to confer them specific targetingor stealth properties.

Layman's description

Obiettivi e metodi:1. progettazione, sintesi e caratterizzazione (mediante UV, IR, NMR, SEC) di copolimeri portanti in catena laterale una o più delle funzionalizzazioni sopra indicate; tanto per la coniugazione di oligoammine che di catene di PEG potranno essere usati gli approcci tradizionale di grafting (mediante attivanti quali carbodimmidi, o carbonati reattivi) o anche le tecniche di polimerizzazione controllata tra cui l'Atom Transfer Radical Polymerization (ATRP). Per la coniugazione di residui direzionanti quali molecole di galattosio si useranno reazioni classiche di amminazione riduttiva in presenza di lattosio o verrà coniugato al copolimero l'acido lattobionico; per la coniugazione di molecole portanti -SH verranno impiegati l'acido mercaptododecanoico o l'acido tioctico;2. Studi di complessazione dei NABDs scelti dalle Unità I e II da parte dei copolimeri cationici ottenuti mediante elettroforesi su gel e caratterizzazione biofisica dei IPECs multifunzionali ottenuti in termini di dimensione, profilo di distribuzione dimensionale, forma e potenziale zeta. La caratterizzazione biofisica verrà fatta anche in collaborazione con l'Unità V.3. Studi atti a valutare la capacità di protezione del materiale genetico dalla degradazione enzimatica in vitro.4. Valutazione preliminare della citotossicità dei polimeri e dei poliplessi mediante i comuni test di citotossicità (quali MTT, MTS, etc.).

Key findings

Nanotecnologie, materiale e produzione
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva2/1/131/31/16