SVILUPPO E IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI CAD PER ANALISI DI IMMAGINI MAMMOGRAFICHE E CT SPIRALE IN AMBIENTE GRID

Progetto: Research project

Description

L'unità di Palermo sarà impegnata nelle seguenti attività (Workpackages, WP): Grid (WP.3) Studio e sviluppo di CAD per la rivelazione di lesioni massive al seno (WP.6) Analisi automatica distribuita delle immagini in programmi di diagnosi precoce di neoplasie polmonari basati su CT spirale (WP.7) WP3) Uno degli obiettivi del progetto consiste nella implementazione di una GRID da utilizzare per lo screening mammografico e polmonare. Uno dei primi obiettivi è la messa in funzione di alcune stazioni ed il loro collegamento ai servizi gestiti dal server centrale installato in una delle sedi delle unità di ricerca. Saranno valutati alcuni possibili sviluppi futuri, in particolare intendiamo individuare applicazioni delle potenzialità di calcolo offerte dalla GRID in ambito radioterapeutico. WP6) Il gruppo intende continuare lo sviluppo e l'ottimizzazione di algoritmi adattativi per l'individuazione di lesioni massive, al fine di migliorarne le prestazioni. L'attività futura relativa all'approccio già utilizzato riguarderà lo sviluppo di nuovi algoritmi per studiare le correlazioni tra il tessuto di "zone sane" e quello di "zone neoplasiche". Saranno inoltre implementati speciali algoritmi per la rivelazione di lesioni aventi strutture asimmetriche, facendo uso di trasformate wavelets ed FFT. Per la parte di pre-processing ed estrazione delle caratteristiche dell'immagine si intende sperimentare l'efficacia delle Support Vector Machines. L'attività viene svolta in stretta collaborazione con ricercatori delle Unità di Bari e Sassari. WP7) Lo scopo di questa parte del progetto è la realizzazione di un sistema software di supporto alla diagnosi oncologica in screening della neoplasia polmonare. Si vogliono applicare le tecniche algoritmiche e di Artificial Intelligence per individuare, nelle immagini polmonari prodotte da una CT spirale a bassa intensità, zone sospette di contenere una lesione neoplasica, cercando di massimizzare la sensibilità. L'attività consisterà inizialmente nella raccolta di immagini digitali in formato DICOM, nella progettazione del relativo database e nella collaborazione con i radiologi per l'individuazione degli strumenti utili per l'analisi delle immagini. Successivamente verrà curato l'eventuale sviluppo ed implementazione di algoritmi. Verranno poi studiati algoritmi di pre-processing e, per l'analisi, reti neurali e metodi statistici, sviluppati con tecniche adeguate alla gestione distribuita. E' evidente che tutte le fasi suddette dovranno essere validate, anche attraverso il confronto con altre tecniche di riconoscimento.

Layman's description

Studio e sviluppo di sistemi fisico-computazionali per l’analisi distribuita di immagini biomediche
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/05 → …