Sviluppo di modelli innovativi per il monitoraggio multiscala degli indicatori di servizi ecosistemici nelle foreste Mediterranee (MIMOSE)

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Gli obiettivi principali del presente progetto sono connessi alla considerazione dei servizi ecosistemici nella gestione delle risorse naturali e l'utilizzo di strumenti per la loro stima e mappatura su basi di monitoraggio operative. Gli ecosistemi, attraverso le loro normali funzioni, forniscono un ampio range di beni e servizi, fondamentali per il benessere dell'uomo. Questi vengono complessivamente definiti Servizi Ecosistemici (SE).Il concetto di servizi ecosistemici nella scienza contemporanea è divenuto sempre più popolare. SE possono essere intesi come un flusso di valori verso la società,quale risultato dello stato e della quantità del capitale naturale disponibile. Il mantenimento degli stocks del capitale naturale può permettere di prevedere i flussi futuri dei SE, assicurando quindi il benessere dell'uomo per le generazioni future. Come conseguenza dell'incremento del benessere nella società, nell'ultimo secolo, gli ecosistemi e le risorse naturali sono stati sfruttati, degradati e talvolta distrutti irreparabilmente.La presente proposta di progetto è finalizzata allo sviluppo di un approccio multiscala innovativo e all'implementazione di strumenti previsionali volti al monitoraggio dei Servizi Ecosistemici (SE) in habitats forestali Mediterranei. Il progetto è ben connesso ai seguenti obiettivi di Horizon2020: regolazione del clima (ad esempio sequestro del carbonio, regolazione dei flussi idrici) e produzione di energie rinnovabili (es. produzione bioenergetica).Il progetto di ricerca considererà un sets di indicatori per stimare i servizi ecosistemici forniti dalle foreste, sviluppando strumenti integrati per il loro monitoraggiomultiscala. Caratteristiche chiave nell'approccio scientifico per il monitoraggio dei SE saranno:(i) lo sviluppo di un metodo statistico innovativo per la stima spaziale degli indicatori di servizi ecosistemici, sulla base di dati disponibili a diversi livelli di scalaspaziale (derivanti sia da dati di campo che da informazioni ancillari, come ad esempio informazioni telerilevate); saranno realizzate mappe wall-to-wall per lafornitura dei servizi ecosistemici, derivate da diversi domini spaziali, dal livello di singola particella forestale (scala locale) sino ad aree forestali di grande estensione (scala regionale);(ii) facilità di applicazione: i dati sugli indicatori di SE saranno forniti nel contesto di attività di campionamento già stabilite (raccolta dati a livello di aree di saggio e di popolamento); saranno poi applicate funzioni di spazializzazione per aggregare i dati raccolti su scala locale a livelli di scala più ampia (paesaggio, scala regionale); l'approccio utilizzato sarà valutato attraverso l'applicazione di strumenti di monitoraggio in un sets di aree tests;(iii) valutazione dei cambiamenti spazio-temporali nella previsione dei SE, nell'orizzonte temporale della pianificazione ambientale e forestale; la struttura delmonitoraggio sarà costruita in relazione ad indicatori sensibili alla gestione, ovvero capaci di evidenziare cambiamenti nella previsione di fornitura di beni e servizi ad opera dei sistemi forestali, in relazione a differenti scenari gestionali; questo punto è critico per: (a) il monitoraggio degli effetti delle attività di gestione sulla fornitura di SE, valutandone l'effettiva validità attraverso punti di riferimento chiari (benchmarks); (b) l'obiettivo di fornire incentivi ai gestori forestali ed alle comunità locali per l'applicazione di pratiche di gestione che possano mantenere o incrementare la fornitura di SE in un preciso contesto territoriale;Gli approcci

Layman's description

La presente proposta di progetto è finalizzata allo sviluppo di un approccio multiscala innovativo e all'implementazione di strumenti previsionali volti al Monitoraggio dei Servizi Ecosistemici (SE) in habitats forestali Mediterranei. Il progetto è ben connesso ai seguenti obiettivi di Horizon2020: regolazione del clima (ad esempio sequestro del carbonio, regolazione dei flussi idrici) e produzione di energie rinnovabili (es. produzione bioenergetica).Il progetto di ricerca considererà un sets di indicatori per stimare i servizi ecosistemici forniti dalle foreste, sviluppando strumenti integrati per il loro monitoraggiomultiscala. Caratteristiche chiave nell'approccio scientifico per il monitoraggio dei SE saranno:(i) lo sviluppo di un metodo statistico innovativo per la stima spaziale degli indicatori di servizi ecosistemici, sulla base di dati disponibili a diversi livelli di scalaspaziale (derivanti sia da dati di campo che da informazioni ancillari, come ad esempio informazioni telerilevate); saranno realizzate mappe wall-to-wall per laprevisione dei servizi ecosistemici, derivate da diversi domini spaziali, dal livello di singola particella forestale (scala locale) sino ad aree forestali di grandeestensione (scala regionale);(ii) facilità di applicazione: i dati sugli indicatori di SE saranno forniti nel contesto di attività di campionamento già stabilite (raccolta dati a livello di aree di saggio e di popolamento); saranno poi applicate funzioni di spazializzazione per aggregare i dati raccolti su scala locale a livelli di scala più ampia (paesaggio, scala regionale); l'approccio utilizzato sarà valutato attraverso l'applicazione di strumenti di monitoraggio in un sets di aree tests;(iii) valutazione dei cambiamenti spazio-temporali nella previsione dei SE, nell'orizzonte temporale della pianificazione ambientale e forestale; la struttura delmonitoraggio sarà costruita in relazione ad indicatori sensibili alla gestione, ovvero capaci di evidenziare cambiamenti nella previsione di fornitura di beni e servizi ad opera dei sistemi forestali, in relazione a differenti scenari gestionali; questo punto è critico per: (a) il monitoraggio degli effetti delle attività di gestione sulla fornitura di SE, valutandone l'effettiva validità attraverso punti di riferimento chiari (benchmarks); (b) l'obiettivo di fornire incentivi ai gestori forestali ed alle comunità locali per l'applicazione di pratiche di gestione che possano mantenere o incrementare la fornitura di SE in un preciso contesto territoriale;Per raggiungere questi obiettivi, il progetto MIMOSE è strutturato in otto prinicipali Work Packages (WPs), più un WP finalizzato al coordinamento del progetto(WP0).WP1: un set di indicatori di SE sarà selezionato dopo un'attenta analisi degli indicatori di SE disponibili, sulla base delle esperienze nazionali ed internazionali indiverse aree tematiche. Attenzione particolare sarà dedicata alla caratteristiche ecologiche delle foreste mediterranee e ai legami con le aree prioritarie di Horizon2020, come ad esempio la regolazione del clima (ad esempio sequestro del carbonio, regolazione dei flussi idrici) e produzione di energie rinnovabili (es. produzione bioenergetica). Saranno selezionate almeno due aree tests nel contesto Mediterraneo, rappresentando diverse scale spaziali (da quella locale alla scala regionale); saranno inoltre individuati diversi gruppi di stakeholders quali gestori della fornitura di SE. Le aree tests saranno utili a verificare la validità del sistema proposto. Le attività del WP1 saranno completate dalla definizione de

Key findings

Ambiente e cambiamento climatico
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva3/21/133/21/16