Studio di trasmissioni CVT innovative per veicoli da trasporto leggero

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Le trasmissioni a variazione continua del rapporto (CVT) vengono utilizzate sempre più frequentemente per migliorare le prestazioni dei sistemi (meccanici) in cui sono inserite. Nei variatori a cinghia trapezoidale e pulegge espansibili, su ciascuna semipuleggia mobile deve essere esercitata una forza in grado di equilibrare la spinta assiale prodotta dalla cinghia in ogni condizione di funzionamento. Se le coppie da trasmettere non sono alte e la cinghia è di gomma, le spinte assiali necessarie risultano relativamente basse, grazie anche all'elevato coefficiente di aderenza. Questa circostanza rende possibile l'utilizzo di semplici attuatori meccanici automatici, i quali hanno il pregio di rendere il variatore autoregolato, in quanto il rapporto di trasmissione di funzionamento, a regime costante, risulta univocamente determinato dalle condizioni al contorno: velocità angolare della puleggia primaria e coppia resistente applicata alla puleggia secondaria. Nelle trasmissioni di piccoli veicoli per trasporto merci si hanno esigenze di coppie elevate a bassa velocità o allo spunto, ma anche di velocità d'uscita relativamente elevate, il che esclude la possibilità di potere utilizzare i sopra descritti variatori. D'altra parte, esiste la possibilità di modificare sensibilmente le caratteristiche di una trasmissione CVT, quali apertura (rapporto fra il valore massimo e minimo del rapporto di trasmissione), coppia trasmissibile e rendimento, utilizzando trasmissioni complesse con due vie in parallelo, comprendenti variatore e rotismo/i epicicloidale/i. Tali trasmissioni, peraltro, impongono al variatore condizioni al contorno diverse da quelle presenti nel caso di trasmissione semplice ad una via, al variare del rapporto di trasmissione complessivo, per data coppia e velocità angolare del motore. Combinare i vantaggi dei due sistemi sopra descritti e quindi avere la possibilità di realizzare trasmissioni CVT a due vie automatiche con regolazione puramente meccanica, appare quindi molto interessante. Presso la nostra unità di ricerca sono state studiate in sede teorica diverse tipologie di trasmissione a due vie, anche con l'adozione di schemi plurimodali, e sono stati anche realizzati prototipi da laboratorio per prove sperimentali. Si pensa di proseguire su tale via, verificando sperimentalmente nuovi schemi ed intervenendo sulla progettazione e sulla realizzazione degli attuatori meccanici automatici destinati a controllare il rapporto di trasmissione e le spinte assiali di chiusura sulle semipulegge del variatore. Si vuole in pratica intervenire modificando la geometria degli attuatori, prima in sede di progetto e poi di realizzazione effettiva, al fine di una migliore corrispondenza con le caratteristiche desiderate e quindi di auspicabili miglioramenti in termini di prestazioni.

Layman's description

Studio di trasmissioni CVT innovative per veicoli da trasporto leggero
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/04 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.