Studio dell'incenerimento elettrochimico di dicloroetano

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

La presenza di idrocarburi alifatici clorurati e in particolar modo di dicloroetano è stata frequentemente rilevata nelle acque superficiali e sotterranee sia del nord america che dell'europa. La presenza di queste sostanze nelle acque è dovuta al loro largo impiego come solventi ed intermedi. Basti pensare al fatto che negli Stati Uniti vengono prodotti ogni anno tra i 15 e i 20 milioni di tonnellate di dicloroetano. La presenza del dicloroetano e di idrocarburi alifatici clorurati in generale nelle acque pone seri problemi in quanto si tratta di sostanze scarsamente biodegradabili che possono causare gravi problemi alla salute umana. Il programma di ricerca ha lo scopo di studiare l’incenerimento elettrochimico di dicloroetano. A tal fine sarà investigata l’incenerimento di soluzioni sintetiche e di soluzioni reali di falda. In entrambi i casi sarà realizzato uno studio sull’influenza dei diversi parametri operativi sul processo con particolare riferimento alla natura del materiale elettrodico. Saranno utilizzati degli anodi di diamante drogato al boro che dovrebbero presentare, presumibilmente, le migliori efficienze energetiche di abbattimento ma che sono purtroppo caratterizzati da costi elevati, degli anodi di acciaio e infine degli anodi di diversi ossidi metallici. Saranno, in particolare valutati gli effetti sull'ossidazione diretta del potenziale tramite elettrolisi in potenziostatica e della densità di corrente tramite esperimenti in amperostatica. Sarà, inoltre, studiato in dettaglio il ruolo di diversi altri parametri operativi (quali il regime fluidodinamico, la concentrazione del reagente modello, la presenza e la concentrazione di altre specie, il pH e la temperatura) con il duplice obiettivo di valutarne l'influenza su conversione ed efficienza faradica del processo di abbattimento e durata dell'attività elettrocatalitica e al contempo di conseguire una maggiore comprensione dei processi all'interfaccia elettrodo soluzione e in fase omogenea.

Layman's description

Il programma di ricerca ha lo scopo di studiare l’incenerimento elettrochimico di dicloroetano. A tal fine sarà investigata l’incenerimento di soluzioni sintetiche e di soluzioni reali di falda. In entrambi i casi sarà realizzato uno studio sull’influenza dei diversi parametri operativi sul processo con particolare riferimento alla natura del materiale elettrodico. Saranno utilizzati degli anodi di diamante drogato al boro che dovrebbero presentare, presumibilmente, le migliori efficienze energetiche di abbattimento ma che sono purtroppo caratterizzati da costi elevati, degli anodi di acciaio e infine degli anodi di diversi ossidi metallici. Saranno, in particolare valutati gli effetti sull'ossidazione diretta del potenziale tramite elettrolisi in potenziostatica e della densità di corrente tramite esperimenti in amperostatica. Sarà, inoltre, studiato in dettaglio il ruolo di diversi altri parametri operativi (quali il regime fluidodinamico, la concentrazione del reagente modello, la presenza e la concentrazione di altre specie, il pH e la temperatura) con il duplice obiettivo di valutarne l'influenza su conversione ed efficienza faradica del processo di abbattimento e durata dell'attività elettrocatalitica e al contempo di conseguire una maggiore comprensione dei processi all'interfaccia elettrodo soluzione e in fase omogenea.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.