Stenosi del giunto pielo-ureterale unilaterale congenita: identificazione di biomarcatori e proteomi urinari, valutazione clinico-strumentale del danno renale e correlazione con il dato istologico ed immuno-istochimico.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

La patologia congenita ostruttiva del tratto urinario rappresenta la causa più comune di insufficienza renale cronica in età pediatrica. In tale contesto la stenosi del giunto pielo-ureterale (SGPU) ha una incidenza pari ad 1/1500 nati vivi. Nonostante i diversi studi i meccanismi cellulari alla base rimangono ancora poco conosciuti. tale progetto di ricerca si propone di identificare biomarcatori e proteomi su campione di urina, come indicatori prognostici di severità di danno renale e di correlare il dato funzionale ottenuto dalla scintigrafia renale con quello istologico ed immuno-istochimico, previa biopsia renale in corso di pieloplastica. Metodologia della ricerca: Lo studio prevede l'arruolamento di pazienti con diagnosi ecografica in epoca prenatale e/o alla nascita durante screening renale di idronefrosi monolaterale. Il gruppo di controllo consisterà di pazienti con lo stesso range di età, che si presentino presso il nostro ambulatorio per patologia del dotto peritoneo vaginale, in assenza di riscontro ecografico pre-postnatale di dilatazione renale. Tutti i pazienti verranno sottoposti a prelievo di urine entro 48 ore dalla nascita, ad uno e tre mesi utilizzando un minisacchetto sterile. Le urine verranno centrifugate, aliquotate e raccolte in un freezer alla temperatura di -20°C per l’analisi di proteine, creatinina, citochine e fattori di crescita. Biomarcatori urinari: - TGFβ (trasforming growth factor beta); MCP-1/CCL2: (monocyte chemoattractant pepetide-1); ET-1: (endothelin-1); EGF: (epidermal growth factor) Proteomi urinari: Per l’analisi proteo mica delle urine il campione sarà direttamente congelato, senza aggiunta di enzimi inibitori , alla temperatura di -20°C e conservato per 1-3 mesi prima di essere scongelato ed ali quotato in un campione di 1.5 ml e nuovamente conservato a -80°C. Tale metodo di trattamento del campione, analizzato attraverso la spettrometria di massa, consente di ottenere dati riproducibili da due campioni prelevati dallo stesso paziente in un breve intervallo di tempo (1 settimana). L’esame ecografico post-natale, a circa 1 settimana di vita, valuterà il diametro antero-posteriore della pelvi, la dilatazione dei calici e lo spessore corticale. Saranno esclusi dallo studio i pazienti con idronefrosi bilaterale, monorene o con altra patologia urologica associata. La cistouretrografia minzionale verrà eseguita in tutti i casi per escludere la presenza di reflusso vescico-ureterale e/o patologia uretrale. La scintigrafia renale sequenziale con mercapto-acetil-triglicina tecnezio99 (99Tc-MAG3) con test diuretico, consentirà di porre la diagnosi di SGPU. Per l’esecuzione dell’esame scintigrafico si utilizzeranno i protocolli standard (18, 19). La funzione renale differenziale è espressa come percentuale relativa di conte radioattive sul totale di conte di entrambe i reni. Il pattern renografico si fonda sulla ricostruzione della curva di eliminazione del radionuclide dopo infusione, a 20 minuti dall’inizio studio, di furosemide (1mg/Kg) (renogramma diuretico), così da calcolarne il tempo medio (T1/2) di svuotamento. La stasi urinaria verrà altresì valutata con acquisizione post-minzionale tardiva in ortostatismo a 30 minuti.I criteri utilizzati come indicazione alla correzione chirurgica della stenosi saranno: pattern renografico chiaramente ostruttivo (T1/2 >20min) anche in presenza di funzione renale differenziale >40% associato ad idronefrosi di III-IV grado all’esame ecografico. Gli esami ematochimici pre-operatori includeranno i livelli sierici di creatinina, proteinemia ed elettrolitemia. La velocità di filtrazione glomerulare (VFG) verrà stimata con la formula di Schwartz (26) utilizzando un K-value di 41.3 ed il valore sierico della creatinina sarà espresso in micromoli/litro. Il valore di VFG sarà espresso come deviazione standard e riportato l’età (27). Tutti i pazienti verrannoi sottoposti a dismembered pyeloplasty sec
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.