Stampa e regimi. Legiones y Falanges/Legioni e Falangi. Rivista d'Italia e di Spagna (1940-1943): catalogazione e approssimazione critica linguistico-letteraria.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

Tra il 1940 e il 1943 si pubblica parallelamente, in edizione italiana e in edizione spagnola, la rivista Legioni e Falangi/Legiones y Falanges, dando vita ad un progetto di vincolo politico-culturale tra i due paesi sotto due regimi totalitari: la Spagna appena uscita dal conflitto civile ed entrata nella dittatura franchista e l’Italia già assestata sul regime fascista da quasi un ventennio. I direttori-fondatori furono Giuseppe Lombrassa e Augustín de Foxá. Il primo, giornalista e deputato, aveva anche combattuto nella Guerra Civile spagnola tra le fila dei falangisti; mentre il secondo, oltre che diplomatico, aveva svolto una rilevante attività letteraria. Il primo numero della rivista è del 10 ottobre 1940, continuando, poi, con una periodicità mensile fino all’1 giugno 1943, per un totale di 33 numeri, stampati dalla Garzanti a Milano. Dal settimo numero in poi, però, l’edizione spagnola passò a Madrid, a carico della Delegación Nacional de Prensa y Propaganda. Le due edizioni presentano in ordine diversificato essenzialmente le stesse collaborazioni, pubblicando i contributi in originale e poi in traduzione nei due paesi. Giacché il progetto della rivista, in questa insolita dimensione internazionale, è quello di modellare dei paradigmi culturali a partire da comuni sistemi politici, le sezioni fisse della rivista riguardano: teatro, cinema, musica, spettacoli, letteratura, arte, scienza. Il risultato è una presenza delle firme dell’intellettualità spagnola e italiana del momento e un patrimonio di riflessioni e studi sull’attualità e sulla storia artistico-letteraria dei due paesi di indubbio valore scientifico. Tra i collaboratori spagnoli ricordiamo Ernesto Giménez Caballero, Concha Espina, Edgar Neville, Alfredo Marqueríe, Joaquín Entrambasaguas, Azorín, Camilo José Cela, Francisco de Cossío, Gerardo Diego, Julio Caro Baroja, Manuel Machado, Eugenio D’Ors, Álvaro Cunqueiro; tra gli italiani Giovanni Ansaldo, Mario Appelius, Antonio Ciampi, Giulio Confalonieri, Salvatore Battaglia, Achille Benedetti, Margherita Berio, Indro Montanelli, Francesco Magri, Laura Solari, Orio Vergani, Antonino Trizzino, Elio Zorzi, Ettore Zuani.
Nell’ambito della ricerca “Legioni e falangi” dal punto di vista linguistico il corpus si presta ad una molteplice prospettiva analitica. Qualsiasi tipo di realizzazione discorsiva è espressione della volontà persuasiva dell’enunciatore. In un contesto fortemente ideologizzato come quello degli anni quaranta, è lecito supporre che il soggetto argomentante non rispetti quelle norme che ci permettono di considerare “felice” un’argomentazione, per sfociare nel terreno più ambiguo delle fallacie e della manipolazione.
Data la particolare natura della rivista, il gruppo di ricerca si dedicherà sia all’analisi di quegli elementi pragmatico-discorsivi (modalità, elementi sintattici, marcatori discorsivi e connettivi…) di cui si serve l’enunciatore per “orientare” l’opinione del destinatario, sia dal punto di vista traduttologico al confronto delle strategie pragmatico-discorsive individuate, per determinare in che misura il diverso contesto (Spagna – Italia; dopo guerra – II guerra mondiale) abbia potuto influire sulle scelte del traduttore.
Al fine di offrire un’analisi esaustiva delle strategie e dei procedimenti traduttivi del corpus di articoli tradotti si è individuata la prospettiva metodologica attraverso cui inquadrare questa peculiare opera di traduzione: il fatto che non si possa prescindere dall’analisi della situazione comunicativa-la stampa espressione di un totalitarismo- e l’ampiezza in cui si ascrive la ricerca pragmatica –di cui oggi esiste ampia bibliografia- inducono ad adottare una prospettiva in tal senso intesa anche come lo studio dell’influenza del contesto sulla parola e viceversa.
Si propone uno studio sul piano linguistico dei numeri in traduzione in relazione ai proced
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.