Sorveglianza a livello regionale dell'incidenza delle paralisi flaccide acute e delle infezioni da poliovirus. Ricerca di poliovirus e altri enterovirus nell'ambiente.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Questo progetto si propone di controllare e contrastare il rischio di reintroduzione di poliovirus neurovirulenti, selvaggi o vaccino-derivati, attraverso il consolidamento e lo sviluppo operativo della rete di sorveglianza a livello Regionale delle AFP, già operante in Italia e coordinata dall’ISS e Ministero della Salute, e di effettuare la ricerca di poliovirus e altri enterovirus nell’ambiente.

Layman's description

RAZIONALE (con riferimento alle evidenze scientifiche e alla fattibilità)Con la risoluzione WHA 41.28 del Maggio 1988, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha incluso nel suo “Expanded Program on Immunization” (EPI) l’obiettivo dell’eradicazione della poliomielite nel mondo. Tale obiettivo, cui anche l’Italia aderisce, poggia su tre requisiti fondamentali: a. l’aumento dei livelli di immunizzazione preventiva tramite vaccinazione; b. il miglioramento della sorveglianza dei casi di paralisi flaccida acuta (AFP); c. la sorveglianza dei poliovirus selvaggi nell’ambiente. La sorveglianza attiva delle AFP è il sistema più potente per valutare la persistenza della circolazione di poliovirus selvaggi.In aggiunta ai casi di poliomielite da virus selvaggio, le AFP includono la poliomielite vaccino-associata, le sindromi simil-poliomielitiche sostenute da enterovirus quali Echovirus e Coxsackievirus, la sindrome di Guillan-Barrè e altre neuropatie di varia origine, per le quali è essenziale attuare la diagnosi differenziale, tramite follow up e indagini virologiche dettagliate. I casi attesi di AFP oscillano attorno a 1/100.000 in soggetti di età compresa tra 0 e 15 anni, e il raggiungimento di un tasso almeno pari a questo, da parte di un sistema di sorveglianza, consente di validarne efficienza e sensibilità adeguate ad aree in cui la poliomielite sia diventata rara.Questo progetto si propone di controllare e contrastare il rischio di reintroduzione di poliovirus neurovirulenti, selvaggi o vaccino-derivati, attraverso il consolidamento e lo sviluppo operativo della rete di sorveglianza a livello Regionale delle AFP, già operante in Italia e coordinata dall’ISS e Ministero della Salute, e di effettuare la ricerca di poliovirus e altri enterovirus nell’ambiente.OBIETTIVO FINALE: Consolidamento della rete di sorveglianza delle paralisi flaccide acute (AFP) nella Regione Sicilia rispondente alle caratteristiche di efficienza e sensibilità richieste dal WHO per paesi industrializzati impieganti vaccino antipolio inattivato. OBIETTIVI SPECIFICI: 1) Valutare l’incidenza e l’eziologia delle paralisi flaccide acute nella Regione Sicilia attraverso: l’identificazione e immediata segnalazione al Ministero della Salute e all’ISS di tutti i casi di paralisi flaccida ad insorgenza acuta in soggetti di età compresa tra 0 e 15 anni e svolgere le indagini virologiche preliminari.Programma di attività e Metodi:Studio dell’incidenza e della eziologia delle paralisi flaccide in Italia.Consolidamento della rete di ospedali nella Regione Sicilia a cui afferiscono i casi AFP. Contatto bimensile con i referenti ospedalieri per la ricerca attiva dei casi AFP. Segnalazione al Ministero della Salute e all’ISS dei casi utilizzando la scheda di notifica predisposta ad hoc. Raccolta tempestiva di campioni di feci, siero e liquor (se disponibile) ed esecuzione delle indagini virologiche preliminari. Le indagini di laboratorio eseguite sui campioni clinici, secondo le procedure raccomandate dal WHO, comprenderanno:•isolamento di poliovirus ed altri enterovirus utilizzando due linee cellulari (L20B e RD);•identificazione degli isolati con "pannelli" di antisieri specifici (kit RIVM);•invio degli isolati di poliovirus all’ISS per la caratterizzazione intratipica e il sequenziamento.•determinazione degli anticorpi sierici diretti contro i poliovirus o altri enterovirus mediante neutralizzazione in microcolture di cellule RD.

Key findings

Salute
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva3/3/153/2/16