Sicilia. Centri storici e territorio come sistema integrato di risorse per lo sviluppo locale

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

1.3 Sintesi del programma di ricerca
Il programma di ricerca interdisciplinare intende verificare ed approfondire i risultati di massima conseguiti a scala regionale attraverso le ricerche 2005 e 2006 anche utilizzando gli apporti dell'area 14 e del S.S.D. 05. La ricerca fin qui svolta ha analizzato le potenzialità di sviluppo dei comuni siciliani e dei territori di gravitazione, con particolare riferimento ai centri minori e alle aree interne del territorio regionale, non interessate attualmente da significativi trend di sviluppo, attraverso un percorso conoscitivo-analitico-interpretativo-valutativo-propositivo che ha individuato 27 ambiti territoriali sovra-comunali dove sono presenti molteplici risorse locali, nei quali sembra plausibile attivare politiche basate sull’utilizzazione sinergica di tali risorse,al fine di incentivare lo sviluppo locale, e incrementare le economie derivanti dal turismo. Tra le risorse del territorio si prendono in considerazione i centri storici, gli insediamenti storici diffusi, le aree archeologiche, le zone di interesse paesaggistico, ambientale e naturalistico, la produzione tipica, le istituzioni e gli eventi culturali, la ricettività turistica, l’accessibilità e i collegamenti territoriali.
La ricerca attuale si propone di valutare la trasformabilità delle "risorse territoriali" in "risorse turistiche" avvalendosi anche dell'analisi di dati demografici, socio-economici, dei trend della popolazione, della qualità e del livello dell'occupazione, del capitale sociale, della capacità e veridicità di autorappresentazione dei comuni attraverso portali e siti web, della partecipazione degli stessi a forme di governance sovracomunali (piani strategici, consorzi, unione di comuni). Si prevede di approfondire a scala più dettagliata la consistenza e le potenzialità di alcuni ambiti territoriali campione rappresentativi di contesti regionali differenziati nelle province di Messina, Palermo, Trapani, Agrigento e nella Valle del Belice.

Layman's description

2.1 Obiettivi
Uno dei problemi più gravi del sistema insediativo siciliano consiste nella congestione e nella crescita disordinata dei comuni costieri e nello spopolamento progressivo dei comuni interni. La ricerca fin qui svolta ha tentato di fornire argomenti per contrastare tale fenomeno, che, nel caso dei centri minori dell’interno, è aggravato dalla insufficienza dei collegamenti territoriali e dall’andamento altimetrico dei territori comunali, con quote che arrivano fino a mille metri sul livello del mare.
A questo proposito è il caso di ricordare che anche in Italia sono in corso esperimenti di trasformazione di piccoli centri storici in “alberghi diffusi”, come sta avvenendo a Santo Stefano di Sessanio in Abruzzo, a Colletta di Castelbianco in Liguria e in altre regioni.
Per altri versi le politiche di sviluppo locale intraprese da alcuni comuni siciliani appaiono estemporanee, al di fuori di qualsiasi disegno organico, sollecitate esclusivamente da finanziamenti comunitari e dalle relative scadenze. La ricerca si propone di approfondire e di verificare con maggiore dettaglio le potenzialità di sviluppo turistico di alcuni ambiti territoriali sovracomunali individuati nelle ricerche degli anni precedenti, affrontando una casistica che comprenda territori di valore conclamato coma la Valle dei Templi, in cui però l'offerta turistica risulta inadeguata, e territori nei quali l'offerta turistica è quasi inesistente, come la Valle del Belice. Si tratta in ogni caso di territori e di comuni oggettivamente ricchi di risorse culturali e naturalistiche, spesso caratterizzati da produzioni di qualità, ma non in grado di costruire intorno a tali risorse, prospettive forti di sviluppo, basate sulla valorizzazione sinergica delle risorse, sull’ampliamento dei livelli di fruizione, sulla creazione o sull’incremento di attività legate al turismo, sulla crescita del mercato dei prodotti tipici, sul potenziamento dei collegamenti territoriali. La ricerca prevede di esplorare le oggettive potenzialità di sviluppo locale attraverso un percorso metodologico e progettuale finalizzato a mettere in rete le risorse delle strutture urbane e le risorse territoriali, considerando anche il dinamismo amministrativo e socio-economico, attuale ed auspicabile. Pertanto bisognerà considerare simultaneamente diversi fattori quali quelli storico-culturali, economico-sociali, naturali e paesaggistici che concorrono a costituire e a comunicare l’identità di un contesto territoriale e la sua fruizione in termini turistici.
A tal fine potrà essere utile esplorare la possibilità di nuovi collegamenti marittimi e aerei che potrebbero essere istituiti attraverso aeroporti regionali di terzo livello e una rete di eliporti.
La ricerca sarà applicata ad alcuni degli ambiti sovracomunali individuati nelle precedenti ricerche con l'obiettivo di trattare ambiti territoriali di conclamato valore nei quali l'offerta turistica è comunque insufficiente (come Agrigento e la Valle dei Templi) e ambiti territoriali ricchi di risorse ma in cui l'offerta turistica è quasi inesistente (come la Valle del Belice).
La ricerca sarà articolata in due fasi: la fase conoscitiva-analitica e la fase interpretativa-valutativa-propositiva.
Ogni fase della ricerca darà luogo alla costruzione di banche dati e a rappresentazioni cartografiche a scala adeguata.
Fase conoscitiva-analitica:
Sui comuni che rientrano negli ambiti territoriali oggetto della attuale ricerca saranno analizzati almeno i seguenti temi di pertinenza dell'area 14:
- trend della popolazione
- qualità e livello dell'occupazione
- individuazione del capitale sociale, di reti comunicative e di culture partecipative
- indagine sul dinamismo amministrativo e sulla partecipazione a sistemi di governance sovra-comunale (piani strategici, consorzi tematici, unione di comuni)
- abusivismo edilizio
- il ruolo turistico attuale (flussi, presenze)
Altri temi e re
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/07 → …