Sensibilità e set-up ottimo nei controlli con ultrasuoni non a contatto al variare della forma e delle dimensioni dei difetti

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Si prevede di continuare la ricerca proposta l'anno precedente. L'attività fin qui svolta nel campo ha consentito di valutare quantitativamente riduzione di spessore per corrosione in lamiere e di rilevare forma di difetti in giunti incollati. Si prevede di completare l'attività per l'individuazione del set-up ottimo, per generatore e ricevitore, per la caratterizzazione dei difetti. Si prevede inoltre di valutare approssimativamente la dimensione della discontinuità incontrata dal fascio d'ultrasuoni, confrontando l'intensità dell'eco o dell'onda trasmessa acquisita con quella relativa a difetti standard. In tal modo sarà possibile assegnare ad ogni difetto una dimensione equivalente, sotto l'ipotesi che le sue dimensioni e forma siano tali da generare un eco simile a quello d'un foro di diametro definito e posizionato alla stessa distanza dal trasduttore. La dimensione equivalente infatti non è direttamente collegabile con quella reale, ma è un parametro approssimativo, necessario per classificare l'entità dei difetti rivelati.
L'uso,in generazione, di laser e, in ricezione, di trasduttori o, preferibilmente, di laser in combinazione con un sensore EMF o con un interferometro, potrà consentire una rapida ed affidabile misura dei difetti.

Layman's description

Sensibilità e set-up ottimo nei controlli con ultrasuoni non a contatto al variare della forma e delle dimensioni dei difetti
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/06 → …