Salute parodontale nelle donne in menopausa sottoposte a terapia ormonale sostitutiva

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Si prevede la continuazione delle attività previste nel Programma di Ricerca "Ordinario" finanziato con fondi di Ateneo ex quota 60%-E.F. 2006 (Bando Rettorale dell' 11 dicembre 2006; Prot. ORPA06K3K9; data convenzionale di inizio attività: 1-2-2007). La continuazione della ricerca si rende necessaria per aumentare la numerosità campionaria, in modo da consentire un'analisi statistica dei risultati adeguata.
Si riportano gli obiettivi del programma di ricerca già finanziato, rimasti sostanzialmente immutati.

Obiettivi: Valutare lo stato di salute parodontale in un gruppo di donne in menopausa sottoposte a terapia ormonale sostitutiva (Hormone Replacement Therapy, HRT)
Materiali e metodi: Saranno arruolate pazienti in menopausa da almeno 5 anni. Al baseline le pazienti saranno sottoposte ad uno screening iniziale volto a valutare lo stato di salute generale delle pazienti e alcune variabili anamnestiche quali il corrente uso di farmaci, il precedente uso di contraccettivi orali, e le abitudini correnti e/o passate riguardanti il fumo. Le pazienti saranno inoltre sottoposte ad una visita odontostomatologica, nell’ambito della quale sarà valutato lo stato di salute parodontale. Le pazienti saranno arruolate sulla base dei seguenti criteri di inclusione: presenza di almeno 9 denti a livello dei sestanti posteriori (con esclusione dei terzi molari); assenza di neoplasie e patologie a carico delle paratiroidi; assenza di una storia farmacologica per l’assunzione di farmaci antinfiammatori steroidei (FANS) e non steroidei e di immunosoppressori.
Il campione di soggetti così selezionato sarà suddiviso in due gruppi in relazione all’assunzione di HRT. Per tutte le pazienti saranno rilevati l’indice di placca (PI; Plaque Index) e l’indice di sanguinamento al sondaggio (BOP; Bleeding on Probing). Saranno altresì rilevati la profondità di sondaggio (PD; Probing Depth), ed il livello di attacco clinico (CAL; Clinical Attachment Level).
Risultati attesi: la realizzazione della ricerca permetterà di acquisire un contributo conoscitivo originale sulle correlazioni tra menopausa e stato di salute orale e sugli effetti dell’HRT sui parametri di salute parodontale.

Layman's description

OBIETTIVI
1 - Valutazione delle condizioni di salute parodontale in un campione di donne in menopausa da almeno 5 anni.
2 - Valutazione degli effetti della somministrazione della terapia ormonale sostitutiva (Hormone Replacement Therapy, HRT) sullo stato di salute parodontale in un campione di donne in menopausa da almeno 5 anni.

METODI
Saranno arruolate pazienti in menopausa da almeno 5 anni, con presenza di almeno 9 denti naturali a livello dei sestanti posteriori, con assenza di neoplasie e patologie a carico delle paratiroidi, e mancata assunzione di farmaci antinfiammatori di tipo steroideo e non, di immunosoppressori.le pazienti selezionate saranno suddivise in due gruppi; nel gruppo test saranno inserite le pazienti in trattamento con HRT, nel gruppo controllo saranno inserite le pazienti non sottoposte a trattamento con HRT.
Al momento della visita, le pazienti di entrambi i gruppi saranno sottoposte all’anamnesi per accertare lo stato di salute generale, la storia farmacologica e l’eventuale abitudine al fumo.
La valutazione degli effetti della somministrazione dell’HRT sullo stato di salute parodontale sarà effettuata da un unico esaminatore mediante la rilevazione dei seguenti parametri clinici:
Indice di placca (PI), registrato su 4 siti in ogni elemento dentario (mesio-vestibolare, vestibolare, disto-vestibolare, linguale) (Silness J et al., 1964).
Sanguinamento al sondaggio (BOP), registrato su 4 siti in ogni elemento dentario (mesio-vestibolare, vestibolare, disto-vestibolare, linguale) (Löe H. et al., 1967).
Profondità di sondaggio (PD) and Livello di attacco clinico (CAL) registrato su 6 siti in ogni elemento dentario (mesio-vestibolare, vestibolare, disto-vestibolare, mesio-linguale, linguale, disto-linguale). La PD sarà misurata dal margine gengivale libero (MG) al fondo del solco/tasca. La misurazione del CAL sarà effettuata in accordo con la tecnica di Ramfjord. Sarà misurata la profondità di sondaggio dal margine gengivale libero al fondo del solco/tasca e la distanza dal margine genivale alla linea amelo-cementizia (CEJ). La differenza tra i due valori ottenuti indicherà il CAL (Burt BA et al., 1999). Per la misurazione del CAL dovrà essere rimosso, mediante l’uso di una curette, il tartaro che copre la CEJ o interferisce con il corretto posizionamento della sonda. Inoltre, nel caso in cui sia presente un restauro conservativo il cui margine si trovi apicalmente alla CEJ, la rilevazione del CAL sarà effettuata considerando l’anatomia e il contorno dell’elemento dentario adiacente. Saranno esclusi i siti in cui la CEJ non può essere individuata, quando l’elemento dentario non è presente o nel caso di denti parzialmente erotti o con anatomia radicolari anomala.
I dati ottenuti saranno sottoposti ad analisi statistica per valutare la correlazione tra l’utilizzo dell’HRT e i parametri clinici esaminati (PI, BOP, PD e CAL); sarà inoltre analizzata l’influenza delle variabili anamnestiche. Dopo preliminare analisi con il test di Kolmogorov-Smirnov per valutare la normalità della distribuzione si utilizzeranno i seguenti test: t di Student, ANOVA, ANCOVA
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/07 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.