Ruolo delle infezioni nasosinusali da HPV nella patogenesi di poliposi sindromiche e nella loro evoluzione

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

Le flogosi croniche rinosinusali associate a poliposi costituiscono una patologia multiforme caratterizzata dalla produzione di formazioni gelatinose impiantate prevalentemente a livello della mucosa etmoido-mascellare che clinicamente, in rapporto alla loro estensione nelle cavità naso-sinusali, provocano ostruzione nasale e turbe dell’olfatto di entità variabile nonché alitosi e ricorrenti riacutizzazioni della concomitante rinosinusite cronica. Tali processi morbosi non neoplastici colpiscono circa l’1-4% della popolazione generale, con un’incidenza maggiore negli anziani. Istopatologicamente si tratta di neoformazioni costituite da ispessimento della membrana basale, iperplasia ghiandolare e delle cellule caliciformi, infiltrazione di cellule infiammatorie ed edema sub epiteliale. La terapia si basa sull’impiego di steroidi per via locale e/o sistemica seguiti, in caso di insuccesso, dalla rimozione chirurgica delle neoformazioni per via endoscopica; tuttavia la percentuale di recidiva dopo trattamento chirurgico risulta elevata specie nelle poliposi sindromiche (associate cioè a malattie sistemiche quali asma, intolleraznza all’aspirina, fibrosi cistica ecc.). La patogenesi di tali processi morbosi non è attualmente nota ed in particolare non è allo stato chiaro quali alterazioni siano di primaria importanza e come esse siano correlate alla progressione del processo di rimodellamento tissutale che determina l’espressione morfologica della malattia. Numerose attuali ricerche hanno consentito di approfondire le conoscenze sui rapporti con differenti profili di citochine nonché di valutare il grado di coinvolgimento di diversi elementi (cellule dell’immunità, agenti infettivi , ecc) nella patogenesi di tali processi morbosi. Tra le varie teorie è stato ipotizzato che le infezioni virali possano essere uno dei più importanti fattori eziologici nella progressione, patogenesi e ricorrenza di polipi nasali. Recentemente è stato evidenziato in particolare che il papillomavirus umano (HPV) è associato con lo sviluppo di diversi tumori benigni e maligni dell’uomo. HPV è anche noto per essere altamente tropico per le cellule epiteliali, in quanto esse forniscono un ambiente interno ideale per la replicazione del virus, la formazione del nucleo capside e l’impacchettamento delle particelle virali. La maggioranza dei genotipi di HPV non causano sintomi. Vi sono tuttavia alcuni genotipi sessualmente trasmissibili che causano verruche o tumori nella regione ano-genitale di uomini e donne. I Papillomavirus umani (HPV) sono piccoli virus a DNA a doppio filamento che compongono una famiglia eterogenea, composta da più di 130 tipi diversi di HPV. Vari tipi di HPV rilevati nel tratto anogenitale, uretra, pelle, laringe, mucosa tracheobronchiale e orale, possono causare una vasta gamma di infezioni, quali verruche comuni, verruche genitali, papillomatosi respiratorie ricorrenti, lesioni squamose intraepiteliali di basso grado e di alto grado (SIL), tumori della cervice, vaginali ed anali. Sulla base della loro associazione con il cancro del collo dell'utero, i genotipi di HPV sono classificati come.'ad alto rischio' o 'a basso rischio'. Ad oggi, sono stati classificati come 'ad alto rischio' quindici diversi tipi di HPV. Quelli a basso rischio sono stati associati con lesioni benigne di epitelio orale e urogenitale sia negli adulti che nei bambini e solo raramente si trovano in tumori maligni. I diversi tipi di HPV variano per la distribuzione tissutale, il potenziale oncogenico e per l’associazione con patologie anatomicamente e istologicamente distinte. E6 ed E7 degli HPV ad alto rischio agiscono da oncoproteine dominanti alterando la funzione di importanti proteine cellulari. L’espressione di E6 ed E7, come conseguenza della integrazione virale, è fondamentale per la creazione e il mantenimento dello stato oncogeno. E6 interagisce e induce la degradazione di p53 che svolge un ruolo
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …