Ruolo della connessina 39 (Cx39) durante lo sviluppo embrionale e nella rigenerazione del muscolo scheletrico

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Le gap junctions sono regioni specializzate di membrana formate da aggregati di canali transmembranari che direttamente connettono il citoplasma di cellule adiacenti. Il passaggio attraverso le gap junctions di ioni e piccole molecole come secondi messaggeri (cAMP, IP3), produce un accoppiamento elettrico e metabolico delle cellule. Da diversi anni un nostro obiettivo di lavoro è quello di identificare nuove connessine espresse nel sistema nervoso centrale. Nell’ambito di tale impegno nel 1998 abbiamo identificato e caratterizzato la prima connessina espressa nei neuroni e denominata Cx36 (Condorelli, D. F. et al., 2000; Belluardo, N. et al., 2000). Recentemente, utilizzando strumenti bioinformatici abbiamo identificato una nuova connessina alla quale abbiamo dato, in base al peso molecolare, la denominazione di Cx39. Con procedure di Rt-PCR abbiamo già identificato che la Cx39 non è espressa nel cervello ma nel tessuto muscolare scheletrico embrionale mentre è assente in quello adulto. Con il presente studio intendiamo caratterizzare l’espressione spazio-temporale e cellulare della Cx39 nel muscolo scheletrico durante lo sviluppo embrionale, o processi di biogenesi, e postnatale e durante i processi di lesione-rigenerazione che caratterizzano il muscolo scheletrico adulto.

Layman's description

2.1 Obiettivi
Scopo del presente lavoro è quello di caratterizzare e studiare la distribuzione tissutale della Cx39 da noi recentemente identificata. Per raggiungere tale obiettivo useremo la seguente procedura:
1) Analisi dell’espressione tissutale e localizzazione cellulare durante lo sviluppo embrionale (miogenesi) e postnatale;
2) Regolazione dell’espressione genica della Cx39 in modelli sperimentali di lesione-rigenerazione muscolare;


________________________________________
2.2 Metodologie
L’analisi della distribuzione della Cx39 sarà effettuata su ratti Wistar adulti, su ratti a differenti età postnatale (P0, P4, P7, P14 and P21) e su embrioni di ratto a differenti stadi di sviluppo (E11, E14, E16, E18, E21). cDNA sonda antisenso e senso, un frammento di 299-bp comprendente la sequenza nucleotidica 560-859, sarà utilizzata per la identificazione del RNAm della Cx39. Mediante ibridazione in situ, sarà studiata la distribuzione tissutale e cellulare della Cx39 secondo la procedura descritta in altri lavori. Per identificare le cellule Cx39 positive, in diversi stadi di differenziamento del tessuto muscolare durante lo sviluppo embrionale, sarà utilizzata l’immunoistochimica semplice e combinata con ibridazione in situ ed immunoistochimica con marcatori specifici come anti-myogenin, anti-MyoD e antiMyf5. Per lo studio dell’espressione della Cx39 durante il processo di rigenerazione del muscolo scheletrico, sarà prodotta mediante compressione meccanica una circoscritta lesione del muscolo gastrocnemio. A differenti intervalli di tempo dalla lesione, con le stesse procedure sopra descritte, sarà studiata l’espressione di Cx39 nell’area di lesione, e saranno identificate le cellule positive per la Cx39.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/04 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.