Ruolo del reflusso laringo-faringeo nelle alterazioni della deglutizione e della voce pre e post-tiroidectomia.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

I disturbi della deglutizione e della voce sono correlati sia al gozzo nodulare non tossico non retrosternale, sia al reflusso laringo-faringeo. Entrambi le patologie sono ad alta prevalenza. Una valutazione della presenza del reflusso laringo-faringeo in fase pre e post-tiroidectomia totale può chiarire la correlazione sintomi-patologia,e soprattutto nel follow up rassicurare sull'origine delle alterazioni deglutitorie e della voce fugando il sospetto di possibili lesionidei nervi laringei.

Layman's description

Obiettivo della nostra ricerca è quello di valutare e puntualizzare le alterazioni della deglutizione e della voce presenti nei soggetti con gozzo nodulare non tossico,non retrosternale e che contemporaneamente presentano reflusso laringo-faringeo; essendo queste patologie ad alta prevalenza. Un ulteriore obiettivo sarà quello di accertare mediante videofluorografia esofagea e fibrolaringoscopia il reflusso laringo-faringeo in pazienti con gozzo nodulare prima e dopo tiroidectomia totale non complicata, al fine di valutare se il reflusso laringo-faringeo può avere un ruolo nella origine della disfagia, della disfonia e dei sintomi da irritazione spesso lamentati dai pazienti nel follow up post-chirurgico. Criterio di inclusione dei pazienti sarà la presenza di gozzo nodulare,non tossico,non retrosternale,associato a sintomi locali quali turbe della deglutizione e della voce e candidati ad intervento di tiroidectomia totale. Metodologie utilizzate per il criterio di inclusione: ecografia tiroidea con agoaspirazione, test tiroidei funzionali, questionario per il paziente specifico per rilevamento dei disturbi della deglutizione e della voce. Studio videofluoroscopico per valutare: - stasi del bolo in faringe, valleculae e seni piriformi - elevazione dell'osso ioide e ribaltamento epiglottico - contrazione cricofaringea - reflusso gastroesofageo spontaneo e/o provocato con Water Siphon Laringoscopia a fibre ottiche per accertare la presenza di laringite posteriore. La raccolta dei sintomi con questionario, lo studio videofluoroscopico faringo-esofageo e la fibrolaringoscopia saranno eseguiti prima e dopo ( 30 giorni ) l'intervento di tiroidectomia totale extracapsulare con sistematica identificazione del nervo laringeo ricorrente e con legatura selettiva del polo vascolare superiore.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/07 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.