Ripartizione del flusso traspirativo in impianti di agrumi ed olivo in ambiente mediterraneo

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Obiettivo del programma di ricerca è la verifica della possibilità di ripartire, in impianti arborei da frutto, il flusso di calore latente misurato dalle tecniche micrometeorologiche a livello dell'impianto, applicando tecniche di scaling che facciano riferimento ad un numero limitato di parametri rilevabili sulle piante. La ricerca sarà condotta su olivo ed arancio, due specie con caratteristiche ecofisiologiche differenti e, in particolare, con diverso grado di tolleranza ai deficit idrici. Tali caratteristiche si riflettono direttamente sul grado di disaccoppiamento con l'atmosfera e, pertanto, con il livello di corrispondenza tra i valori istantanei di flusso idrico con la domanda evapotraspirativa da parte dell’ambiente. In questo senso ci si attende di verificare quanto, nelle due specie, il flusso traspirativo rilevato al livello di impianto rifletta il controllo esercitato dalla conduttanza stomatica o dalla radiazione solare intercettata. In particolare, ci sia attende di verificare, in modo quantitativo, l’azione dei meccanismi di tolleranza ai deficit messi in atto dall’olivo e la capacità di tale specie di ritardare la perdita di acqua per traspirazione rispetto alla domanda ambientale. Le osservazioni saranno condotte in stretta collaborazione con le altra unità di ricerca, integrando le misure ecofisiologiche effettuate al livello di foglia o di pianta con le osservazioni micrometeorologiche al livello di impianto. Con riferimento alle attività delle altre unità operative, nell'ambito del progetto saranno disponibili stime di flusso di calore latente effettuate con tre tecniche differenziate: eddy covariance, surface renewal e scintillometria. L'eddy covariance è utilizzata in entrambi gli impianti (olivo ed arancio) mentre la surface renewal viene utilizzata su agrumi; le misure scintillometriche, invece, sono effettuate su una installazione realizzata nell'oliveto.
Le misure effettuate sulle piante avranno lo scopo di pervenire ad una valutazione delle dinamiche giornaliere dei flussi idrici xilematici, ed alla conseguente variazione del potenziale idrico della pianta e del suolo. Tali analisi saranno integrate con informazioni sulle dinamiche giornaliere degli scambi gassosi delle foglie anche allo scopo di pervenire alla definizione delle relazioni di scaling che sussistono tra i flussi a vario livello, con particolare riferimento alle differenze nelle dinamiche temporali riscontrabili tra le osservazioni a scala di impianto e quelle effettuate a livello di pianta. Tali relazioni saranno analizzate anche in funzione del diverso grado di tolleranza ai deficit idrici, con particolare riferimento al più o meno rigoroso controllo stomatico della traspirazione esercitato dalle due specie in esame.
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva3/22/103/21/12

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.