Reti di stazioni permanenti GPS per operazioni di monitoraggio e controllo del territorio.

    Progetto: Research project

    Description

    IL POSIZIONAMENTO IN TEMPO REALE NEL RILIEVO GPS E' UNA TECNICA ATTUALMENTE IMPIEGATA PER APPLICAZIONI DI DIVERSA NATURA (RILIEVI CARTOGRAFICI, DI CONTROLLO, GPS/GIS). L'IMPIEGO DI QUESTA PROCEDURA E' NATURALMENTE LEGATA ALLA DISPONIBILITA' DI STAZIONI PERMANENTI CHE OFFRONO ANCHE IL SERVIZIO DI CORRELAZIONE DIFFERENZIALE IN TEMPO REALE. QUESTO SERVIZIO E' ATTUALMENTE OFFERTO PREVALENTEMENTE DALLE SINGOLE STAZIONI CON TUTTI I LIMITI CHE QUESTA PROCEDURA COMPORTA. PER OVVIARE ALLA DISPONIBILITA' DI STAZIONI PERMANENTI DISTRIBUITE UNIFOEMEMENTE SUL TERRITORIO NAZIONALE, GIA' DA ALCUNI ANNI, SONO IN VIA DI SPERIMENTAZIONE, IN ITALIA E ALL'ESTERO, RETI DI STAZIONI PERMANENTI RTK CHE CONSENTONO IL POSIZIONAMENTO CINEMATICO IN TEMPO REALE ANCHE A GRANDE DISTANZA (40-50 KM)DALLA STAZIONE MASTER. LA RICERCA SI PROPONE DI STUDIARE LE CARATTERISTICHE DELLE RETI DI STAZIONI PERMANENTI RTK ATTUALMENTE OPERATIVE E DI ANALIZZARE LE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UNA RETE SPERIMENTALE DI STAZIONI PERMANENTI RTK DI NUOVA ISTITUZIONE. L'OBIETTIVO E' LA MESSA A PUNTO DI UNO STRUMENTO DI POSIZIONAMENTO IN TEMPO REALE A SUPPORTO DELLA GESTIONE DI EMERGENZE AMBIENTALI E PER IL CONTROLLO DI FENOMENI TERRITORIALI IN EVOLUZIONE. IN PARTICOLARE SARANNO OGGETTO DI STUDIO: 1) IL CONFRONTO TRA RILIEVI CINEMATICI IN TEMPO REALE (RTK) ESEGUITI IN MODALITA' "TRADIZIONALE" (SINGOLA STAZIONE PERMANENTE), VRS (VIRTUAL REFERENCE STATION) E MRS (MULTI REFERENCE STATION) IN RETI DI STAZIONI PERMANENTI ESISTENTI SUL TERRITORIO NAZIONALE. TALE SPERIMENTAZIONE CONSENTIRA' DI SIMULARE LE CONDIZIONI OPERATIVE TIPICHE DI OPERATORI CHE UTILIZZANO UNA RETE DI STAZIONI PERMANENTI E SARA' CONDOTTA UTILIZANDO RETI DI STAZIONI PERMANENTI REALIZZATE SIA PER SCOPI SCIENTIFICI SIA PER SCOPI COMMERCIALI. L'OBIETTIVO PRINCIPALE DI QUESTA FASE E' QUELLO DI VERIFICARE L'AFFIDABILITA' DEL SISTEMA E L'ATTENDIBILITA' E RIPETIBILITA' DELLE MISURE; 2) LE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UNA RETE SPERIMENTALE DI RIDOTTE DIMENSIONI DI STAZIONI PERMANENTI (SP) IN GRADO DI TRASMETTERE LE CORREZIONI NECESSARIE PER IL RILIEVO CINEMATICO IN TEMPO REALE (RTK) PER UN USO LOCALE E TEMPORANEO (MONITORAGGI, CONTROLLI, EMERGENZE). E' PREVISTO OVVIAMENTE L'ISTITUZIONE DI UN CENTRO DI CONTROLLO ABILITATO ALLA GESTIONE DELLE SINGOLE STAZIONI PERMANENTI E ALL'INVIO DI CORREZIONI DIFFERENZIALI E LO STUDIO DELLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALL'INQUADRAMENTO NEL SISTEMA DI RIFERIMENTO IGM95. UNA ULTERIORE SPERIMENTAZIONE CONSISTERA' NELL'ANALISI DEI RISULTATI DERIVANTI DALLA VARIAZIONE DELLA CONFIGURAZIONE GEOMETRICA DELLA RETE STESSA; 3) LA VERIFICA E IL CONTROLLO DI RILIEVI RTK CON RICEVITORI GEODETICI SU PUNTI DI COORDINATE NOTE ESEGUITI IN MODALITA' "TRADIZIONALE" (SINGOLA STAZIONE PERMANENTE), VRS E MRS. LE OPERAZIONI DI CONTROLLO SARANNO ESEGUITE CONSIDERANDO DIFFERENTI CONFIGURAZIONI IN FUNZIONE DELLA VARIAZIONE DEI SEGUENTI PARAMETRI: A)DISTANZA DALLA STAZIONE PERMANENTE; B) DURATA DELLA STAZIONAMENTO; C)CONFIGURAZIONE SATELLITARE; D)IMPIEGO DI RICEVITORI DI DIFFERENTI CASE PRODUTTRICI; 4) LE VERIFICHE DELLE PRECISIONI E DELL'AFFIDABILITA' CON RICEVITORI A SINGOLA FREQUENZA O A BASSO COSTO ABILITATI ALLA RICEZIONE DELLA CORREZIONE DIFFERENZIALE. L'IMPIEGO DI RICEVITORI A BASSO COSTO PUO' INFATTI COSTITUIRE UNA VALIDA ALTERNATIVA IN TUTTE LE OPERAZIONI ESEGUITE IN SITUAZIONI DI EMERGENZA IN CUI NON SONO DISPONIBILI TECNICI ALTAMENTE SPECIALIZZATI O NEL CASO IN CUI LE OPERAZIONI DI RILIEVO RISULTANO PARTICOLARMENTE DIFFICOLTOSE. L'UTILIZZO DELLA CORREZIONE DIFFERENZ

    Layman's description

    RETI DI STAZIONI PERMANENTI GPS PER IL RILIEVO IN TEMPO REALE IN IMPIEGHI DI CONTROLLO E EMERGENZA
    StatoAttivo
    Data di inizio/fine effettiva1/1/05 → …