Pro.v.a.c.i -Profili di volontari in apprendimento di competenze per l'inclusione

Progetto: Research project

Description

La Sicilia ha il più alto indice di povertà educativa in Italia (Save the Children 2016), inoltre riceve il più alto numero di sbarchi, 83% sul totale degli arrivi (Dossier Statistico Caritas 2015).Accogliere ed educare sono le maggiori sfide per i prossimi decenni, che necessitano di nuovi modelli improntati alla partecipazione e alla co-responsabilizzazione per raggiungere un risultato efficace.Il progetto, dall’esperienza maturata anche in ambito internazionale dai partner, intende strutturare una risposta attraverso un sistema di ricerca, allocazione e valorizzazione del servizio di volontariato, che risponda alle seguenti carenze:-profilazione dei volontari sulle reali competenze, aspettative e desideri;-strumenti di recruiting chiari e calibrati;-percorsi di formazione per i volontari;-modelli di certificazione e di riconoscimento delle competenze;-strumenti di matching tra domanda e offerta.Quest’ultimo punto vede una mappatura, a cura del centro servizi per il volontariato, che rimane circoscritta al mondo delle ODV, non coinvolgendo le altre realtà appartenenti al mondo del non profit (Aps, Coop Sociali, Fondazioni, etc).PROVACI si propone di strutturare un intervento che miri a:-mappare, il non profit che opera nei due ambiti; -organizzare incontri con gli enti rilevando i bisogni e definendo strategie sulla ricerca e l’inserimento di volontari;-sviluppare percorsi di formazione per enti/volontari al fine di accrescere le competenze valorizzandone il percorso;-attivare procedure efficaci di profilazione dei volontari;-favorire il match tra domanda e offerta di volontariato;-attivare bilanci di competenze al fine di certificare l’esperienza;-sviluppare procedure per il riconoscimento di CFU per il volontariato;- promuovere la cultura del volontariato e della partecipazione con la creazione di un Festival ad hoc.Punto di forza sarà anche l’accesso, attraverso la partnership, ad un vasto bacino di utenza: tramite ASCC, e i propri soci attivi fra clienti dei maggiori ipermercati Coop (circa 80.000 a Palermo); tramite il Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione, gli studenti e i docenti dell’Università di Palermo (circa 55.000 studenti iscritti al portale UNIPA); infine tramite il Comune di Palermo sarà strutturata una campagna di recruiting utilizzando i nuovi mezzi di trasporto (tram, postazioni bike sharing, bus etc).PROVACI, in linea con la strategia europea sul Life Long Learning e con la raccomandazione del Consiglio Europeo del 23 aprile 2008, intende attivare un percorso di assestment, riconoscimento e validazione delle competenze acquisite attraverso esperienze di apprendimento non formale come quelle vissute durante il volontariato, rendendo questa esperienza un valore riconosciuto per la crescita personale e professionale dell’individuo, offrendo nel contempo un reale supporto alle organizzazioni che affrontano oggi due fra le maggiori sfide presenti sul territorio.

Layman's description

Lo scopo del progetto è favorire l'attivazione di specifiche azioni di volontariato in risposta a due tra le maggiori criticità socio-culturali della città di Palermo, quali la povertà educativa e l'accoglienza dei migranti. Gli obiettivi del progetto sono:- Promuovere progetti di mobilitazione dell’agire volontario dei cittadini - Attivare meccanismi di cittadinanza attiva efficaci e duraturi- Rafforzare il supporto alla comunità educate e ai sistemi di accoglienza dei migranti attraverso l'azione del volontariato- Accrescere i livelli di inclusione sociale/inserimento sociale di soggetti svantaggiati (minori/giovani/migranti, etc)Punto di forza del progetto è la possibilità di accedere, attraverso la partnership coinvolta, ad un vasto bacino di utenza. L’associazione Libera Palermo aprirà le porte ai 2.000 giovani che ogni anno partecipano ai campi di volontariato; l’ASCC (Associazione Siciliana Consumo Consapevole), con sede nei maggiori Ipermercati COOP di Palermo, offrirà spazi fisici e di azione per indirizzare i suoi circa 80.000 soci verso attività di volontariato. Il coinvolgimento del Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione garantiranno l’accesso diretto ai circa 1.000 studenti iscritti ai singoli corsi di laurea ed ai circa 55.000 studenti iscritti al portale di UNIPA. Inoltre, il Comune di Palermo, contribuirà alla campagna di comunicazione esponendo all’interno dei mezzi di trasporto (tram, postazioni bike sharing, bus etc) il materiale informativo del progetto. Si prevede di coinvolgere tre diverse tipologie di volontari:- 500 volontari (livello basic) : soggetti coinvolti attraverso le strategie di comunicazione che verranno attivate; - 50 volontari (livello intermediate) GAS (gruppo di azione solidale) cittadini che verranno supportati nella realizzazione di iniziative di volontariato e di cittadinanza attiva;- 100 volontari (livello advanced): nuovi volontari che parteciperanno alle azioni 2 e 3. In seguito ai focus group realizzati con i rappresentanti delle organizzazioni mappate, verranno individuati i profili di competenze degli eventuali volontari per operare nei settori d’intervento del progetto. Si procederà, così alla realizzazione un modello per il bilancio di competenze ed il riconoscimento dei crediti per i futuri volontari. I cittadini che si sono candidati verranno così profilati e selezionati. Saranno realizzati dei materiali e delle attività formative rivolte ai futuri volontari nei settori del, finalizzate ad accrescere le loro competenze trasversali. Dato che il percorso formativo del progetto sarà in blended-learning, i materiali e le attività predisposte saranno funzionali sia alla formazione in presenza (role-playing, team building, ice-breaker, simulate, ecc.) sia a quella a distanza (webinar, forum, video, ecc.). La metodologia prevista coinvolgerà attivamente i futuri volontari che diventeranno protagonisti del loro processo di apprendimento. Sarà dato molto spazio ai metodi dell'educazione non formale e informale.

Key findings

Scienze socioeconomiche e umane
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva2/13/178/12/18