Processi e regole per la rigenerazione urbana: riqualificazione sostenibile dell’edilizia residenziale pubblica per la centralizzazione e valorizzazione delle periferie.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Da alcuni anni la riqualificazione dei quartieri di edilizia pubblica riveste in ambito nazionale e internazionale un ruolo centrale nelprefigurare approcci innovativi al progetto urbano. Molti dei quartieri pubblici realizzati nel secondo '900 per dare risposta aconsistenti bisogni abitativi sono oggi caratterizzati da gravi problemi sia di marginalizzazione sociale, sia di degrado urbanisticoed edilizio; problemi legati alla loro posizione periferica, alla carenza e scarsa qualità di spazi aperti e attrezzature collettive,all'insufficiente integrazione tra i servizi agli abitanti. Tali condizioni assegnano alla "città pubblica" il ruolo di fertile laboratorioper la sperimentazione di strategie capaci di disegnare nuovi equilibri territoriali e sociali e nuove geografie di relazioni tra attoried operatori locali, a partire dall'elevato grado di modificabilità spaziale e dalla frequente presenza di risorse sociali, già espresse opotenziali.Assumere un concetto pluridisciplinare quale quello di sostenibilità come motore per la sperimentazione di procedure innovative peril ridisegno della città pubblica risponde alla volontà sia di costruire un dialogo tra diversi approcci al tema della riqualificazioneurbana, sia di prefigurare possibili percorsi di cooperazione tra i soggetti che governano e abitano i quartieri di edilizia pubblica.Lo studio intende sviluppare un percorso che, a partire dalla costruzione di una definizione operativa di "progetto diriqualificazione sostenibile" e dalla valutazione delle esperienze internazionali e nazionali, giunga a elaborare concretesperimentazioni di progetto nei contesti analizzati dalle unità di ricerca: workshop locali ed esplorazioni progettuali finalizzati aprefigurare un repertorio di metodi, regole e tecniche di intervento per la riqualificazione di questo patrimonio.L'assunzione dell'approccio integrato proprio del "progetto per la sostenibilità" porterà a sviluppare molteplici temi relativiall'intervento sugli spazi (il progetto del paesaggio urbano, la riconfigurazione morfologica degli spazi aperti dei quartieri, l'uso distrumenti progettuali improntati al risparmio energetico e alla riduzione dell'impatto ecologico), alla promozione di percorsi diempowerment delle comunità locali (la partecipazione dei cittadini al ridisegno dei propri spazi di vita, la definizione di risposteoperative alla crescente domanda di sicurezza), all'integrazione dei processi di riqualificazione delle periferie urbane nel quadro piùampio delle politiche pubbliche (preposte sia al governo delle trasformazioni urbane e territoriali, sia allo sviluppo di sistemi diwelfare locale).Esito ultimo della ricerca sarà la pubblicazione di un testo di carattere manualistico, le Linee guida per la riqualificazionesostenibile dei quartieri di edilizia pubblica, contenente un repertorio di regole, principi, esempi e indirizzi procedurali, la cuidivulgazione e implementazione nel tempo sarà affidata anche alla diffusione su un sito web.All'interno di un quadro di obiettivi e fasi di ricerca comuni - orientato a permettere una migliore confrontabilità dei risultati e undialogo continuo tra tutti i ricercatori coinvolti - il lavoro svolto da ciascuna delle cinque unità locali articolerà il percorsoproposto dal coordinamento al fine di sviluppare specifici ambiti di riflessione relazionati alle situazioni insediative e alleproblematiche emergenti dal territorio indagato. Le unità forniscono una significativa base nazionale per lo sviluppo delprogramma sia per la loro dislocazione geografica, sia per la loro composizione multidisc

Layman's description

OBIETTIVI E RUOLOLa riqualificazione della città contemporanea richiede un forte impegno di rimodulazione di politiche, piani e progetti nei confrontidei quartieri di edilizia pubblica. Emerge una sempre più forte attenzione per il "progetto della qualità", capace di connettere levalenze ambientali, culturali, sociali ed economiche. L'innovazione della riqualificazione comporta la necessità di ampliare le chiavidi lettura e le competenze, di rinnovare metodi e tecniche per la valorizzazione del patrimonio residenziale pubblico al fine diaffrontarlo in un'ottica complessiva di rigenerazione urbana piuttosto che come un problema settoriale.La ricerca esplora le diverse dimensioni della sostenibilità, articolate nel progetto del paesaggio e dell'identità urbana, nellapromozione della cultura della città, nella riconfigurazione del sistema di spazi aperti interni ed esterni ai quartieri, nel progettodella rete ecologica urbana e la sua connessione a quella di scala territoriale, infine, nella "partecipazione creativa" dei cittadini alridisegno dei propri spazi di vita.I casi di studio sono stati selezionati a partire da alcuni esiti della valutazione degli effetti del Programma Urban I e del grado dimaturazione delle sperimentazioni messe in atto. Per indagare le diverse declinazioni che il tema presenta nelle sue geografienazionali, l'Unità di Palermo si farà carico di analizzare i casi di Palermo e Bari, ritenuti tra quelli più maturi, al sud, nellasperimentazione di modalità innovative di riqualificazione urbana di aree marginali, in possesso di elevate risorse territoriali da"mettere a progetto".Il punto di vista assunto è la progettazione integrata finalizzata alla "valorizzazione del patrimonio culturale" ed alla"valorizzazione del patrimonio ecologico-ambientale", costituenti un confronto concreto della ricerca. La composizioneinterdisciplinare del gruppo consente di mettere insieme studiosi provenienti da diversi campi e portatori di esperienze articolate,per contribuire alla costruzione di una visione d'insieme. Il coinvolgimento nell'Unità di Palermo di istituzioni pubbliche, diCooperative sociali e di Fondazioni, e la presenza di tecnici e funzionari operanti delle amministrazioni, permetterà il confronto conulteriori punti di vista, conferendo ad alcune fasi della ricerca una maggiore operatività.FASE I. INDAGINE SUL CONTESTO LOCALE E SELEZIONE DEI CASI STUDIOLa prima fase del lavoro intende ricostruire le condizioni che hanno caratterizzato la nascita dei quartieri residenziali pubblici neicontesti locali mediterranei indagati dall'Unità di ricerca di Palermo.LETTURE DEL CONTESTOPunto di partenza per la riflessione sulle ipotesi di riqualificazione della "città pubblica" è l'attenzione per i caratteri complessividella città mediterranea, assumendo il concetto di mediterraneità come quello di "luoghi che costruiscono margini". La selezione dicasi di studio e applicazione a Palermo e Bari pone esplicitamente al centro della metodologia di lavoro sui quartieri di ediliziaresidenziale pubblica quegli aspetti fenomenologici (struttura paesaggistica, fattori climatici, materiali) e culturali (memoriacollettiva, stili dell'abitare, tecniche) che per anni si sono individuati come colpevoli assenze nelle pratiche di pianificazione eprogettazione di queste parti della città contemporanea, ad un tempo omologate nei caratteri ed insostenibili dal punto di vistadell'efficienza ambientale.INDIVIDUAZIONE DI PROBLEMI E POTENZIALITÀ E SCELTA DEI CASI STUDIOL'integrazione dei diversi aspetti delle politiche di rigenerazione urbana richiede una
StatoFinito
Data di inizio/fine effettiva1/30/062/27/08