PELLICOLE EMAP INNOVATIVE BASATE SULL’UTILIZZO DI MATERIE PRIME RINNOVABILI E BIODEGRADABILI PER UNA MIGLIORE SHELF LIFE E QUALITÀ DEI PRODOTTI BIOLOGICI

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Il presente progetto si occuperà della problematica relativa al packaging con particolare riferimento di quello utile al contenimento dell’atmosfera modificata. Il packaging con atmosfera modificata (MAP) è una tecnica utilizzata per prolungare la shelf life degli alimenti freschi o minimally processed. In questa tecnica di conservazione la composizione dell’aria che circonda l’alimento viene modificata. In questo modo la condizione di freschezza iniziale del prodotto può essere prolungata. A essere prolungata è la shelf life di prodotti quali la carne, la frutta e i prodotti vegetali freschi per i quali il MAP rallenta il processo di naturale deterioramento. Dal MAP è stata sviluppata una nuova tecnica di packaging: l’EMAP (Equilibrium Modified Atmosphere Packaging). La crescente popolarità dell’EMAP per frutta e altri vegetali può essere spiegata dai nuovi e consolidati stili di vita dei consumatori che richiedono sempre più prodotti con una shelf life prolungata e senza l’aggiunta di conservanti. L’EMAP è una tecnica efficace per prolungare la shelf life e rappresenta uno strumento ideale anche nei casi in cui i prodotti debbano essere trasportati su mercato distanti dalla produzione ed è particolarmente apprezzata per le esportazioni, il mercato alberghiero e il commercio al dettaglio. Dato che l’EMAP consente ai trasformatori di incrementare la shelf life senza ricorrere a sostanze chimiche, esso è ideale anche per i prodotti biologici. Le pellicole utilizzate tipicamente nell’industria agroalimentare sono selettivamente traspiranti e offrono elevate trasparenza, buona sigillazione e proprietà anti condensa. I benefici dell’EMAP includono: Prodotti freschi a lungo per i consumatori; Maggiore opportunità per le imprese di rispondere alle esigenze della distribuzione; Maggiori opportunità di branding e marketing; ; Shelf life prolungata – minor numero di consegne, maggiore opportunità di organizzazione del lavoro; Possibilità di conservare i prodotti per maggiori periodi di tempo (hold low sell high).; Prodotti intrinsecamente più sicuri grazie alla protezione fisica da contaminanti; Estensione dei sistemi HACCP e QC, e tracciabilità fino al consumatore. Sia il MAP che l’EMPA sono utilizzati in maniera crescente per i prodotti agricoli freschi e minimally processed. Tuttavia, l’aumentato utilizzo del MAP e dell’EMAP è associato, dai consumatori, ad un giudizio negativo dal punto di vista dell’impatto ambientale in quanto basato su materiali non biodegradabili derivanti dal petrolio. Questo ha fatto scaturire l’esigenza, nel mondo biologico, di ricercare soluzioni maggiormente sostenibili. Una di queste viene soddisfatta da pellicole bio-based biodegradabili. Allo stato attuale delle conoscenze è possibile verificare l’adozione, nel mondo bio, di pellicole EMAP innovative e sicure basate principalmente sull’utilizzo di materie prime rinnovabili, biodegradabili e environmentally friendly, che mirano al miglioramento della shelf life, della qualità e della sicurezza di specifichi prodotti agricoli ad alto valore aggiunto. La composizione target dell’EMAP selezionato è stata determinata sperimentalmente. Sono state determinati i tassi di respirazione e traspirazione di frutta e verdura alle condizioni EMAP target. Il materiale commerciale a cui si farà riferimento è bio-based e robusto, trasparente, e può essere ottenuto per estrusione in pellicole molto sottili (fino a 20 micron) con la possibilità di micro- perforarlo. Quindi, la selezione del polimero biodegradabile PLA da usare nel presente progetto è stata basata su proprietà meccaniche, ottiche, sulla permeabilità, sulla disponibilità commerciale e sulle prime stime del costo di questo materiale. La selezione del PLA è stata effettuata anche tenendo conto delle sue performance meccaniche e di permeabilità che, se associata ad una metodologia di design per l’EMAP delle produ
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/21/201/20/22

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.