Patriziati urbani e governo locale in Sicilia nell'età moderna

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

LA RICERCA SI PROPONE LO STUDIO DEI PROCESSI DI FORMAZIONE DELLE NUOVE CLASSI DIRIGENTI NELLE REALTÀ URBANE SICILIANE A PARTIRE DAL CINQUECENTO, CON UNA PARTICOLARE ATTENZIONE AI MUTAMENTI PRODOTTISI NEL SETTECENTO IN SEGUITO ALLA RIFORMA CARACCIOLANA DELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI NEI CENTRI FEUDALI. GLI STUDI SICILIANI SULL'ARGOMENTO NON SONO NUMEROSI E I CASI ANALIZZATI HANNO RIGUARDATO COMUNQUE PREVALENTEMENTE LE REALTÀ DEMANIALI, CHE GODEVANO DI PRIVILEGI E PREROGATIVE TALI DA CONSENTIRE AI CETI DIRIGENTI SPAZI DI AUTONOMIA PIUTTOSTO AMPI; MENTRE MENO APPROFONDITE SONO LE NOSTRE CONOSCENZE SULLE TERRE BARONALI, DOVE PURE SONO DOCUMENTATI FENOMENI ANALOGHI DI CHIUSURA OLIGARCHICA, MA MANCANO INDAGINI SULLE FAMIGLIE CHE AVREBBERO RICOPERTO GLI INCARICHI AMMINISTRATIVI PIÙ IMPORTANTI E STUDI SUI PROCESSI DI FORMAZIONE E DI EVOLUZIONE DI TALE NOBILTÀ CIVICA. LA REALTÀ DEI CENTRI FEUDALI NON PUÒ INFATTI COMPLETAMENTE APPIATTIRSI SULLA DIMENSIONE SIGNORILE, IN QUANTO ANCHE QUESTE COMUNITÀ DIMOSTRANO UNA CERTA VITALITÀ INTERNA, CHE SI ESPLICA NELL'ESERCIZIO DI FUNZIONI AMMINISTRATIVE, FISCALI, GIUDIZIARIE, CERTO INQUADRATE NEL CONTESTO DI UN ORDINAMENTO FEUDALE E PERTANTO CONDIZIONATE DAL PLACET DEL SIGNORE, MA NON PER QUESTO SOFFOCATE. IN TAL SENSO RISULTA PARTICOLARMENTE RILEVANTE LA DOCUMENTAZIONE PRODOTTA A LIVELLO LOCALE, SOPRATTUTTO IN RAPPORTO ALLE REAZIONI PROVOCATE DALLE IMPORTANTI NOVITÀ APPORTATE A LIVELLO AMMINISTRATIVO DA CARACCIOLO NEGLI ANNI OTTANTA DEL SETTECENTO. LA RICERCA , CONDOTTA SU DOCUMENTI DEGLI ARCHIVI DI STATO DI PALERMO E DI NAPOLI E DELL'ARCHIVIO COMUNALE DI CASTELVETRANO, HA PRODOTTO I SUOI PRIMI RISULTATI APPARSI NEL SAGGIO DI R. CANCILA, GLI UOMINI DEL PRINCIPE: LA NOBILTÀ CIVICA IN UN COMUNE FEUDALE SICILIANO TRA XVII E XVIII SECOLO, IN ASSO, 1999 (MA 2003), ANNO XCV, PP. 7-43; e nel volume di R. Cancila, Il padrone il feudo i vassalli. La Platea di Castelvetrano (1732), Palermo 2004, pp. 493.

Layman's description

Considerazioni sulle dinamiche dei ceti e l'identità dei gruppi sociali nella Sicilia moderna. Esame dei processi di formazione e di evoluzione delle nuove classi dirigenti nelle realtà urbane siciliane dal Cinquecento al Settecento, attraverso indagini sulle famiglie che ricoprivano gli incarichi amministrativi più importanti. Esame dei mutamenti prodottisi a livello delle amministrazioni locali in seguito alla riforma attuata dal Caracciolo nei centri feudali negli anni ottanta del Settecento. La ricerca viene condotta su documentazione conservata presso gli Archivi di Stato siciliani e nazionali (quello di Napoli soprattutto). Particolarmente rilevante risulta la documentazione prodotta a livello locale e la ricognizione presso gli archivi storici dei centri presi in esame. Per la ricostruzione del profilo di alcune famiglie che ricoprivano importanti incarichi amministrativi si rivela altresì indispensabile l'indagine presso gli archivi notarili.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/04 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.