Palermo nei Magazine vittoriani. Lo sguardo inglese e la 'Golden Shell' nella stampa periodica d’Ottocento.

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

Questo progetto di ricerca si prefigge di individuare le strategie retoriche e narrative attraverso le quali la città di Palermo, nella sua componente antropologica, architettonica e culturale entra a far parte del circuito discorsivo rappresentato dai periodici britannici vittoriani, quali Blackwood’s Edimburgh Magazine, Westminster Review, Atheneaum, Monthly Review, Spectator, British Quarterly Review, grazie alla scrittura odeporica dei viaggia(u)tori inglesi d’Ottocento, a recensioni di nuove pubblicazioni, e articoli di svariata natura. Lo sguardo degli inglesi in Sicilia, incuriosito, esoticamente ammirato e a tratti profondamente esploratore ed imperialista, permetterà di ricostruire l’immagine della città di Palermo veicolata dall’Impero Britannico nella formazione di quella che può, a ragione, essere definita opinione pubblica inglese. Lo studio delle rappresentazioni articolate sui periodici vittoriani riveste un’importanza cruciale ai fini di un’analisi dettagliata della cultura britannica d’Ottocento, nella misura in cui questo mezzo di comunicazione, che possiamo definire di massa, registra anche i minimi aspetti del pensiero coevo con un’ampiezza disciplinare insolita sia rispetto alle tematiche sia rispetto a quanto si possa rintracciare nei testi specifici inerenti le varie tematiche e in ambito letterario. Questo enorme corpus discorsivo apre infatti sia su quelle attitudini vittoriane sia su inaspettati meandri della realtà palermitana per le quali non esiste un indice per soggetto. Il corpus utilizzato per la ricerca servirà, dunque, a dar conto dei contesti e del dibattito inerente quei contesti tracciando il percorso evolutivo della formazione di un opinione pubblica sulla realtà palermitana e meridionale all’insegna di una significativa multivocalità e intertestualità.
La ricerca sui resoconti dei viaggia(u)tori inglesi a Palermo, sulle recensioni, su articoli e saggi che hanno come protagonista la capitale della Conca d’Oro, permetterà di tracciare le diverse modalità espressive utilizzate per l’in-formazione del lettore britannico sulla Palermo d’Ottocento e condurrà all’identificazione dei paradigmi economici, politici, sociali e culturali della costruzione rappresentativa dell’incontro tra mondo britannico e realtà siciliana. Il progetto si occuperà in prima istanza di individuare all’interno del corpus oggetto d’analisi le costanti morfologiche, sintattiche e pragmatiche che insistono sulla configurazione ‘mediatica’ dei generi individuati. Di seguito saranno analizzati i rapporti economici e politici che legano l’Inghilterra e la Sicilia d’Ottocento così come le caratteristiche e gli eventuali cambiamenti architettonici che insistono sulla città. Saranno poi sistematizzate le occorrenze stilistiche e tematiche ricorrenti del corpus e, ove possibile, comparate le stesse in relazione allo sviluppo descrittivo e/o ontologico delle identità oggetto di analisi. Si rivelerà inoltre necessario stabilire una differenza di genere sia a carico del soggetto descrivente sia del soggetto descritto nell’intento di identificare la tipologia di rapporto fissata o meno dal corpus. I paradigmi individuati saranno osservati rispetto all’eventuale funzionalità alla realizzazione di un progetto di controllo economico-politico-culturale da parte di un sé storicamente egemone verso un sé classicamente egemone. Particolare attenzione sarà pertanto data alla possibile trasposizione dal codice linguistico al campo semantico in esso inscritto, all’assimilazione dell’aspetto descrittivo a quello ontologico.
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.