Monitoraggio e valutazione di parametri biochimici plasmatici, rischio indipendenti, per le malattie cardio e cerebrovascolari in soggetti anziani in buona salute e con stroke.

  • GUELI, Maria Concetta (PI)
  • GUELI, Maria Concetta (CoI)

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Description

Tra i fattori di rischio cardio e cerebrovascolari nei soggetti in età avanzata, oltre ai classici fattori di rischio (Colesterolo, HDL, LDL, Trigliceridi, aumento del valore glicemico),un ruolo importante sembra essere sostenuto da altri fattori di rischio, chiamati "indipendenti".
L'omocisteina (Hcy) svolge un ruolo di primo piano. Studi clinici, epidemiologici, sperimentali confermano l'associazione tra iperomocisteinemia (iperHcy), cardiopatia ischemica, stroke, arteriopatie obliteranti e in anni più recenti demenza vascolare. Come riportato alti livelli plasmatici di Hcy sono relativamente frequenti negli anziani, soprattutto in quelli sottoposti a farmacoterapia e affetti da condizioni patologiche o da situazioni socio-ambientali responsabili di una cattiva alimentazione; condizioni che potrebbero rappresentare un fattore di rischio di deficit cognitivo, di malattia di Alzheimer e declino funzionale. Come ipotizzato la iperHcy potrebbe favorire lo sviluppo di patologie associate all'invecchiamento a causa di una ridotta capacità genomico-riparativa collegata ad un deficit di donatori di metili. Tale ipotesi sembrerebbe confermata dalla dimostrazione di un precoce invecchiamento nei soggetti affetti dal deficit di Cistationina-B-Sintasi e MTHFR, e dalla evidenza negli stessi di una più alta incidenza di danni al DNA, particolarmente lesivi in cellule perenni quali i neuroni. Alla luce della letteratura l’iperHcy associandosi a patologie invalidanti, potrebbe essere un "unsuccessfull aging", o un predittore di cattivo invecchiamento. Le Specie Reattive dell'Ossigeno (ROS),i fattori enzimatici antiossidanti (GSH-Px, catalasi, SOD) e non enzimatici (Vitamina A, E, C, Selenio) sono anch'essi coinvolti nella patogenesi delle malattie cardio e cerebrovascolari e nell'insorgenza di fenomeni neurodegenerativi. Nel programma di ricerca verranno considerati due gruppi di soggetti anziani: a) in condizioni di salute ottimale; b)con malattia ischemica cerebrale. Il nostro obiettivo è identificare e paragonare un profilo biochimico: a)come epressione di una condizione di salute ottimale; b)come espressione della malattia ischemica cerebrale. Per il progetto verranno utilizzate le seguenti metodologie:
1)Cromatografia ad alta pressione con Fluorimetria (HPLC-DF per il dosaggio di Omocisteina, GSH, Vit B6, ecc
2)Cromatografia ad alta pressione con Spettrofotometria (HPLC-DS) per S-AdenosilMetionina, Specie Reattive dell'Ossigeno (ROS).
3)Chemiluminescenza per il dosaggio della Vitamina B12 e dei Folati.
4)Spettrofotometria per il dosaggio di attività enzimatiche antiossidanti: GSH-Px, SOD, Catalasi, Difesa Radicalica.
5) Centrifugazione
6)Kits del commercio

Layman's description

*Individuare e paragonare pattern biochimici plasmatici caratteristici: a) legati a condizioni di salute ottimali che hanno permesso il raggiungimento di una età superiore alla media; b) che esprimono la malattia ischemica cerebrale.
*Monitoraggio e valutazione di fattori biochimici plasmatici di rischio per le malattie cardio e cerebrovascolari in due gruppi di soggetti anziani a) in ottimali condizioni di salute; b) con funzioni cognitive alterate in seguito a Stroke acuto.
*Determinazione dei livelli plasmatici di: Omocisteina totale, libera e legata; S-Adenosilmetionina (SAM); Specie reattive dell'Ossigeno (ROS); Difesa Radicalica; Attività enzimatiche antiossidanti (GLU-Px, SOD, Catalasi); Forme coenzimatiche attive delle Vitamine: B6, B12, Acido Folico; Polimorfismo MTHFR; Colesterolo totale, HDL, LDL, Trigliceridi; Proteina C Reattiva; Fibrinogeneo.
* Nello studio verranno presi in considerazione altri fattori di rischio:Sovrappeso; Obesità; il fumo di sigaretta; Pressione arteriosa; Stile di vita; Sesso; Attività fisica; Diabete; Stress.
------------------------------------------------------------------------
2.2 Metodologie
1) Cromatografia ad alta pressione con Fluorimetria (HPLC-DF) per il dosaggio di Omocisteina, GSH, Cisteinilglicina, cisteina.
2) Cromatografia ad alta pressione con Spettrofotometria (HPLC-DS) per S-AdenosilMetionina, Specie radicaliche dell'Ossigeno (ROS), Malondialdeide, Betaina
3) Sistema IMMULITE con rilevazione in Chemiluminescenza per il dosaggio di Vitamine idrosolubili (B12, B6, Acido Folico).
4) Spettrofotometria per il dosaggio di attività enzimatiche antiossidanti: GSH-Px, SOD, Catalasi, Difesa Radicalica.
5) Centrifugazione
6)Kits del commercio
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/04 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.