Misure e modelli per la valutazione del Sistema Universitario

Progetto: Research project

Dettagli progetto

Layman's description

Il particolare contesto storico in cui versa il nostro Sistema Universitario, alla luce anche delle recenti riforme e della situazione economica italiana, si caratterizza altresì per i diversi fattori di squilibrio territoriale tra gli atenei e per la società stessa. Gli atenei sono finanziariamente penalizzati dallo scarso numero di immatricolazioni e dall’elevato numero degli studenti fuori corso. La società, invece, è penalizzata in termini di sacrifici connessi alla prolungata permanenza dei giovani nel Sistema Universitario e alla migrazione verso atenei che sembrano offrire maggiori e migliori elementi di attrazione e conseguente occupazione. Infine, entrambe le componenti sono penalizzate anche a causa dell’introduzione sul mercato del lavoro di manodopera qualificata di cosiddetti giovani in età sempre più avanzata.
Una parte di questi aspetti è stata oggetto del PRIN 2007 "Misure e modelli per la valutazione del sistema universitario" (approvato ma non finanziato) ma anche, più recentemente, è stato drammaticamente evidenziato da Mario Draghi nella sua Lectio Magistralis, in qualità di Governatore della Banca d’Italia, in occasione dell’inaugurazione del 100° anno accademico dell’Università Roma la Sapienza. Il Governatore, infatti, ha dato forte enfasi all’eccessivo dualismo territoriale e all’importanza di attuare politiche per innalzare il grado di istruzione del Sud al fine di ridurre i rischi di non occupazione e/o di lavoro precario.
Il progetto di ricerca vuole riflettere proprio su tali aspetti. Infatti, da un lato si occuperà della mobilità degli studenti appena successiva all’ottenimento del diploma di Scuola Superiore (tipicamente nella direzione Sud-Nord), e dall’altro focalizzerà l’attenzione sullo studio delle carriere degli studenti, dall’ingresso all’università e fino all’ottenimento del titolo di primo e di secondo livello, relativamente all’Ateneo di Palermo. La letteratura offre molti spunti di riflessione, sebbene il particolare e quasi unico assetto del Sistema Universitario italiano renda complessa l’attività di confronto con le pratiche degli altri Paesi. In merito alla mobilità degli studenti si distinguono essenzialmente due approcci. Il primo, basato sull'analisi dei soli fattori legati alle caratteristiche proprie dell'università e del territorio verso cui lo studente migra, utilizza dati del flusso degli studenti iscritti, o della percentuale degli studenti non residenti, a livello aggregato, e fa riferimento a un modello di tipo gravitazionale moltiplicativo, o a modelli binomiale negativo "zero-inflated”. Il secondo approccio analizza le scelte effettuate dagli studenti in relazione alle proprie caratteristiche usando dati individuali. Ad esempio, tali dati potranno essere analizzati con un modello multinomiale ad effetti fissi e, in un’ottica bayesiana, con un modello multilevel votato all’analisi del rischio di migrazione, in relazione al reddito familiare. Per quanto riguarda le carriere degli studenti, la letteratura propone diversi approcci metodologici quali: i modelli multilevel, i modelli di transizione, i modelli logit e logit bivariati, modelli lineari generalizzati a effetti fissi, i modelli multistato in presenza di rischi competitivi, la regressione quantilica, gli hurdle model, i modelli zero inflated dedicati allo studio della performance degli studenti che accumulano pochi crediti, e misure ed indicatori composti.
In particolare gli obiettivi di ricerca di questo progetto riguardano una prima fase di ricerca bibliografica, di studio, di approfondimento e di riflessione, di reperimento dei dati e della loro elaborazione e di analisi preliminari. Questa fase è molto importante e ‘time consuming’. Infatti lo studio della performance comporta la gestione, l’analisi preliminare, le trasformazioni di variabili e il merging dei cosiddetti “large data-set” che raccolgono le inf
StatoAttivo
Data di inizio/fine effettiva1/1/12 → …

Fingerprint

Esplora i temi di ricerca toccati da questo progetto. Queste etichette sono generate sulla base dei riconoscimenti/sovvenzioni sottostanti. Insieme formano una fingerprint unica.